Politica Cisanello / Via Norvegia

Incendi via Norvegia: la questione sbarca in consiglio comunale

Rifondazione Comunista si chiede come mai la proposta avanzata dai residenti di chiudere il porticato per ricavarne delle cantine o garage non sia mai stata presa in considerazione dall'amministrazione comunale

I resti dopo l'incendio di venerdì

Si affronterà il problema di via Norvegia durante il consiglio comunale in programma domani a partire dalle 14,30. I cittadini sono esasperati dai ripetuti incendi di scooter ed auto. L'ultimo in ordine di tempo venerdì scorso quando alcuni motorini sono stati dati alle fiamme da ignoti. Così, su iniziativa del capogruppo consiliare di Rifondazione Comunista Maurizio Bini, i consiglieri comunali affronteranno la questione per cercare una soluzione.
Gli abitanti, come ha ricordato la stessa RIfondazione in un comunicato, avanzano da tempo una soluzione concreta al problema incendi: chiedono che il porticato sottostante gli alloggi, là dove sono stati bruciati i veicoli, venga chiuso per ricavarne cantine o altri spazi protetti. Molti di loro sono anche disposti a pagare le spese di questa trasformazione. "Chiediamo che l'APES e l'assessore alla casa - affermano da Rifondazione Comunista - spieghino pubblicamente le ragioni per cui questa proposta non è mai stata seriamente presa in considerazione, o comunque non è stata realizzata".


Inoltre si tornerà a discutere, tra vari ed altri argomenti, delle bancarelle del Duomo (una interpellanza è stata presentata dal capogruppo consiliare del PDL, Giovanni Garzella), del riconoscimento di legittimità dei debiti fuori bilancio e della vicenda della grave crisi della Misericordia di Pisa.  

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi via Norvegia: la questione sbarca in consiglio comunale

PisaToday è in caricamento