Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

La candidata Lega Nord Ceccardi incontra il Prefetto: "No ai profughi all'Hotel Granduca"

La consigliera comunale a Cascina e candidata alle prossime elezioni regionali ha avuto mercoledì un confronto con il prefetto Attilio Visconti. Tra i temi affrontati l'emergenza migranti e il patto 'Pisa Sicura', siglato alcuni giorni fa

Sicurezza in città ed emergenza profughi. Sono questi i temi principali affrontati questa mattina durante l'incontro tra Susanna Ceccardi, consigliera comunale della Lega Nord a Cascina e candidata alle prossime elezioni regionali, e il prefetto di Pisa Attilio Visconti. Un incontro "proficuo" secondo la Ceccardi, nel quale l'esponente del governo ha manifestato l'interesse ad incontrare i comitati di quartiere e ed i cittadini per proseguire l'attività di ascolto e dialogo tra prefettura e popolazione.

"Uno dei temi affrontati -  spiega la Ceccardi in una nota - è stato quello del patto 'Pisa Sicura' siglato due giorni fa in Prefettura. Ho apprezzato il fatto che si impieghino anche forze messe a disposizione dall'esercito. Grazie all'allora ministro della Lega Nord Roberto Maroni è possibile stanziare in città misure di sicurezza aggiuntive, anche se avremmo preferito uno stanziamento maggiore di militari, date le enormi criticità che si registrano a Pisa sotto il punto di vista della sicurezza urbana".

Altro tema affrontato è stato poi quello relativo alla gestione dei migranti. "La Toscana e la Provincia di Pisa - afferma Ceccardi - saranno impegnate nell'accoglienza di nuovi profughi. Date le segnalazioni che mi sono pervenute dai cittadini di San Giuliano Terme ho chiesto rassicurazioni per quanto riguarda l'Hotel Granduca, situato in pieno centro a San Giuliano e a pochi passi dalla stazione termale, onde evitare che si verifichi un caso analogo a quello di Santa Croce che è stato per fortuna scongiurato. Il prefetto mi ha rassicurata, poiché l'Hotel è sigillato e quindi inagibile. I profughi non saranno quindi collocati nell'albergo della cittadina termale".

"Ho inoltre precisato - continua la consigliera comunale di Cascina - che noi della Lega ci opporremo all'arrivo di nuovi profughi sul territorio provinciale e, all'occorrenza, organizzeremo tutte le manifestazioni e le proteste necessarie a scongiurare nuovi arrivi, in primo luogo nell'interesse dei cittadini italiani che sono stanchi di pagare alberghi e vacanze per i profughi di tutta l'Africa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La candidata Lega Nord Ceccardi incontra il Prefetto: "No ai profughi all'Hotel Granduca"

PisaToday è in caricamento