Pontedera, truffa e falso per la 'Strada di Patto': "Il sindaco si dimetta"

Attacco dell'ex candidato per il centrodestra Matteo Bagnoli: "Franconi ha fatto male il suo lavoro da assessore"

L'ex candidato sindaco chiede le dimissioni del primo cittadino di Pontedera. E' Matteo Bagnoli, che alla scorsa tornata elettorale rappresentava il centrodestra, ad intervenire con Fratelli d'Italia commentando l'indagine che coinvolge tre dipendenti comunali sul dissesto della strada di Patto.

"Abbiamo sempre denunciato le gravi problematiche legate ai lavori mal eseguiti della strada di Patto - scrive in una nota - senza che l’amministrazione comunale ci desse mai ascolto. Adesso, grazie all’importante indagine svolta dalla Guardia di Finanza che ringraziamo, la verità sta venendo finalmente a galla. Se ci fossero stati degli errori da parte dei tecnici, ci auguriamo che siano stati dettati solo dall’incompetenza. Qualora i dipendenti comunali abbiano agito in malafede, allora è giusto che paghino fino in fondo il loro conto con la giustizia".

Poi l'attacco: "Negli anni i nostri quesiti rivolti al sindaco e i nostri appelli, sono sempre stati ignorati. Adesso l’attuale Sindaco Franconi, che al tempo della realizzazione della strada di Patto era assessore ai lavori pubblici, cerca di salvarsi in calcio d’angolo dichiarandosi parte lesa. Di sicuro il sindaco non riuscirà a lavarsi la coscienza sporca, dato che anche lui ha sbagliato, perché non ha seguito adeguatamente l’evolversi dell’opera in costruzione. Per questo motivo, chiediamo le dimissioni immediate del sindaco Franconi. Matteo Franconi ha fatto male il suo lavoro da assessore, lui avrebbe dovuto vigliare sull’operato dei tecnici e invece non l’ha fatto. L’ennesima riprova della cattiva amministrazione che ha portato solo danni a Pontedera e a tutti i suoi cittadini. Non accettiamo nessun tipo di scusa da parte del Comune di Pontedera e dal sindaco Franconi, la questione è semplice, coloro che avevano il dovere di vigilare sui lavori non l’hanno fatto, e tra questi soggetti rientra l’attuale sindaco, che al tempo della realizzazione dell’opera era assessore ai lavori pubblici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Franconi ha affidato a Facebook il commento della vicenda: "Ho appreso dagli organi di informazione di una indagine in corso relativa all'esecuzione delle lavorazioni sulla strada di patto ed alle attività intraprese dagli organi inquirenti. Senza avere elementi né titoli per entrare nel merito degli accertamenti in corso, esprimo piena ed incondizionata fiducia nelle attività della magistratura contabile auspicando che venga fatta piena luce sulla vicenda. Chiarezza che la stessa amministrazione comunale ha preteso intraprendendo qualche anno fa, in sede civile, un'azione volta al risarcimento dei danni chiedendo al giudice di stabilire le responsabilità che hanno causato le criticità della strada in questione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

Torna su
PisaToday è in caricamento