rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica

Infortunio alla Piaggio, Rifondazione Comunista: "La sicurezza dei padroni è violenza sui lavoratori"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Questa mattina alla Piaggio c’è stato un grave incidente ad una operaia con contratto a tempo determinato, impiegata alla linea 6, più volte segnalata come non sicura.

Al tentativo di minimizzare e non sospendere la produzione da parte dell’Azienda, è scattato uno sciopero immediato e spontaneo con corteo interno, un’azione che rilancia le forme della lotta operaia da tempo dimenticate.

Esprimiamo la solidarietà alla lavoratrice sperando che non ci siano conseguenze irreversibili per l’incidente, e plaudiamo alla reazione di lavoratori e lavoratrici a fronte di tale arroganza padronale.

I continui “incidenti” sul lavoro evidenzia che le leggi e le norme sulla sicurezza non hanno alcuna ricaduta reale se non sono supportate da controlli serrati e imposizioni alle aziende per applicare tali norme.

Anzi si tende a scaricare su lavoratori e lavoratrici la responsabilità, nascondendo la volontà padronale di sottrarsi agli obblighi e agli oneri della sicurezza sul lavoro.

Rifondazione Comunista continuerà a chiedere investimenti perché si potenziano i controlli nelle aziende e che si sviluppi una mobilitazione per la sicurezza sul lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortunio alla Piaggio, Rifondazione Comunista: "La sicurezza dei padroni è violenza sui lavoratori"

PisaToday è in caricamento