Politica

Fusione dei Comuni, i sindaci lasciano l'incarico: ecco i commissari

Il nuovo Comune di Lari Casciana Terme sarà guidato fino alle elezioni dal vicario del prefetto Valerio Massimo Romeo, mentre quello di Crespina Lorenzana dal capo di gabinetto del prefetto Flavio Ferdani

Hanno lasciato il loro incarico i sindaci Mirko Terreni, Giorgio Vannozzi, Thomas D’Addona e Gianluca Catarzi, rispettivamente ex primi cittadini di Lari, Casciana Terme, Crespina e Lorenzana, in seguito al percorso di fusione decretato dal referendum popolare del 7 e 8 ottobre 2013. Lari si unirà a Casciana, così come Crespina a Lorenzana.

Ieri si è svolto il passaggio di testimone tra i sindaci e i commissari nominati dal prefetto Francesco Tagliente, che terranno le redini dell'amministrazione comunale in attesa delle nuove elezioni.
Dal primo gennaio, infatti, il dottor Valerio Massimo Romeo, vicario del prefetto, gestirà quale commissario prefettizio il neonato Comune di Casciana Terme Lari, e il dottor Flavio Ferdani, capo di gabinetto del prefetto, svolgerà analoghe funzioni nel nuovo Comune di Crespina Lorenzana.
Per facilitare il processo di fusione il prefetto Tagliente aveva già avviato da alcuni mesi una proficua collaborazione tra i sindaci dei Comuni oggetto della fusione e i dirigenti prefettizi incaricati.

"L’incontro tra gli ex sindaci e i commissari prefettizi - si legge in una nota della Prefettura - si è svolto in un clima di cordiale e reciproca collaborazione, che rappresenta la base indispensabile per consentire la regolare prosecuzione delle attività amministrative e portare a termine il processo di fusione fino alle prossime consultazioni elettorali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione dei Comuni, i sindaci lasciano l'incarico: ecco i commissari

PisaToday è in caricamento