Consiglio Comunale, l'interpellanza: "Sia pubblicato il bando per l'emergenza abitativa"

Basta e Picchi (Pd) chiedono anche di "spiegare il perché è avvenuto ritardo, visto che altri comuni hanno già provveduto"

E' ripartito con ritmo il lavoro del Consiglio Comunale e delle Commissioni, istituzioni che sono tornare a riunirsi in videoconferenza. E' così che, ad esempio, oggi 23 aprile alle ore 17 si terrà una riunione della Commissione Urbanistica con all'ordine del giorno, tra l'altro, la Ciclopista del Trammino, Piazza Delle Baleari, la Biblioteca della Scuola Sant'Anna e il nuovo stadio. Saranno presenti, tra gli altri, l'assessore all'Urbanistica Massimo Dringoli e l'assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa.

Al pari vengono presentati anche i tradizionali atti ispettivi, come l'interpellanza promossa dai consiglieri comunali Pd Vladimiro Basta e Olivia Picchi sul contributo per l'emergenza abitativa. "Chiediamo al Sindaco di Pisa Michele Conti - si legge nel documento - di procedere nel più breve tempo possibile alla pubblicazione del bando per l’assegnazione del contributo per Pisa, che è di 380mila euro, e di spiegare il perché è avvenuto ritardo, visto che comuni della provincia, esempio Pontedera, hanno già provveduto alla pubblicazione"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con delibera n. 442 del 31/3/2020, su proposta dell’assessore Ceccarelli - hanno scritto i due consiglieri comunali - la giunta regionale ha approvato un provvedimento per far fronte alle difficoltà delle famiglie residenti nei comuni ad alta tensione abitativa della Toscana nel pagamento del canone di affitto per evitare loro l’esecuzione di sfratti in corso o attesi. A questa iniziativa regionale si aggiunge lo stanziamento di ulteriori 46 milioni di euro da parte del Governo su proposta della Ministra Paola De Micheli. La delibera della regione stanzia per questa iniziativa 2 milioni di euro e sblocca l’utilizzo delle risorse del 'Fondo nazionale morosità' non utilizzate nel corso del 2019, e già destinate dai comuni stessi all’integrazione del Fondo per l’integrazione dei canoni di locazione ex L. 431/98. La delibera prevede che i comuni, entro il 30 aprile 2020, pubblichino un avviso straordinario per l’accesso al contributo per l’integrazione del canone di locazione destinato ai nuclei familiari che hanno subito, nei primi mesi del 2020, a causa del diffondersi dell’epidemia di Covid-19, una consistente diminuzione del reddito disponibile. Il tempo di pubblicazione del bando sarà limitato a 20 giorni. Il contributo della presente misura straordinaria sarà calcolato sulla base del 50% del canone di locazione e, comunque, in misura non superiore a 300 euro.Il contributo corrisponde a 3 mensilità successive a partire da aprile 2020 e sarà corrisposto mensilmente, al permanere delle condizioni di accesso al contributo stesso. A fronte della disponibilità di queste risorse e considerando che a queste si aggiungeranno presto anche quelle stanziate dal Governo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento