Politica

Indagine Bulgarella, Mugnai (FI): "Il governatore Rossi fa outing...perchè?"

Secondo il capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale sono sospette le dichiarazioni del presidente della Regione che chiarisce di non aver mai incontrato il costruttore trapanese al centro delle indagini della Dda di Firenze per presunti rapporti con Cosa Nostra

"Chi mai smentisce, il governatore Enrico Rossi, quando in un outing spontaneo chiarisce di non aver mai incontrato Bulgarella e di non aver 'mai ricevuto da lui finanziamenti per la campagna elettorale'?". A domandarselo è oggi il capogruppo di Forza Italia e coordinatore regionale degli azzurri Stefano Mugnai facendo riferimento ad una dichiarazione rilanciata ieri dalle colonne del 'Fatto Quotidiano'. Il caso al centro del dibattito è naturalmente quello legato all'inchiesta sul costruttore Andrea Bulgarella, trapanese trapiantato a Pisa e ritenuto legato a Matteo Messina Denaro, detto 'u siccu', attualmente il quinto latitante più ricercato al mondo per la sua attività criminale come esponente di spicco di Cosa Nostra. Il dubbio dell'esponente di Forza Italia parte dal fatto che, a suo avviso, fino a ieri nessuno aveva stabilito nessi fra Bulgarella e la politica toscana.

"A parte il fatto che se certe contaminazioni mafiose germinano in Toscana - osserva Mugnai - evidentemente è perchè trovano un contesto comunque non ostile, e su questo sarà bene riflettere". Ma sono ovviamente quelle parole a suscitare le maggiori perplessità. "Perchè quell'excusatio non petita? E se Rossi non ha ricevuto finanziamenti, qualcuno del Pd lo ha invece fatto? - prosegue - se Rossi sa qualcosa, sarà il caso che parli davanti agli inquirenti".

Poi c'è il risvolto istituzionale della questione: "Mi piacerebbe sapere e l'ho chiesto in un'interrogazione, se la Regione abbia mai contribuito, ed eventualmente in quale misura e modalità, all'affidamento di appalti e/o lavori pubblici all'imprenditore Bulgarella, ovvero ad imprese e società a lui riferibili - aggiunge - la stessa cosa vorremmo conoscerla rispetto a Comuni o ad altri enti pubblici o a partecipazione pubblica in Toscana. Conoscere fin dove affondino in Toscana i tentacoli di Cosa Nostra è il primo strumento per reciderli". (Agenzia Dire)



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine Bulgarella, Mugnai (FI): "Il governatore Rossi fa outing...perchè?"

PisaToday è in caricamento