rotate-mobile
Politica Porta a Lucca

Moschea, Auletta: "Iter completato, venga rilasciato subito il permesso a costruire"

Il consigliere di 'Diritti in Comune' afferma che sono stati concessi i pareri tecnici favorevoli: "Basta tentennamenti o ritardi"

La costruzione della moschea a Porta a Lucca ha ottenuto i pareri tecnici favorevoli necessari. Lo ha annunciato il consigliere comunale di 'Diritti in Comune' Francesco Auletta: "L'iter è concluso. Si proceda quindi a rilasciare il permesso a costruire, con buona pace di chi prova, in evidente contrasto con la nostra Costituzione, a fomentare odio e intolleranza contro la sua costruzione".

Ha spiegato Auletta: "Fino ad oggi è stato detto che per poter rilasciare il permesso mancava solo il parere del Consorzio di Bonifica. Ebbene, grazie ad una richiesta di accesso agli atti del nostro gruppo consiliare, abbiamo scoperto che tale parere è arrivato al Comune lo scorso 20 agosto, e che si tratta di un parere favorevole. Non solo, nell'estate sono arrivati anche i pareri positivi del Genio Civile e dell'ufficio concessioni del Consorzio stesso. Non vi è quindi più nessun ostacolo per il suo rilascio, anzi, stupisce il fatto che ciò non sia ancora avvenuto e che la notizia non sia stata data dallo stesso Comune".

Il caso ha forti tinte politiche: "Siamo di fronte - ha detto Auletta - ad una situazione potenzialmente molto grave. Proprio mentre il Consorzio di bonifica preparava il parere favorevole, la Giunta ha approvato un atto di indirizzo del tutto politico e privo di appigli tecnici e normativi, in cui prova a rimettere in discussione la realizzazione della moschea attraverso un documento che non può in alcun modo bloccare l'iter da tempo avviato". Aggiunge infatti il consigliere che "il rilascio di un permesso a costruire non è un atto politico, ma l'attuazione delle volontà politiche espresse nei piani regolatori. Ci sono dei tempi precisi per verificare la conformità delle opere proposte e il rispetto delle normative di settore, dopodiché deve essere rilasciato senza discrezionalità: in tutti i casi, anche quando il progetto non piace a qualcuno".

La costruzione della moschea deve quindi partire per 'Diritti in Comune': "Il dirigente del comune dell'edilizia privata rilasci a questo punto il permesso, senza tentennamenti e soprattutto dilazioni nel tempo. Ulteriori ritardi costituirebbero un’evidente violazione dei diritti di chi ha promosso il progetto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea, Auletta: "Iter completato, venga rilasciato subito il permesso a costruire"

PisaToday è in caricamento