rotate-mobile
Politica

Amministrative 2023: M5S e Sinistra Civica Ecologista insieme per un progetto progressista

Le delegazioni dei due partiti hanno avviato il confronto in vista dell'appuntamento con le urne del 2023 a Pisa

Giovedì 28 ottobre si è svolto presso la sede del M5S di Pisa il primo incontro tra le delegazioni di Sinistra Civica Ecologista e del Movimento 5 Stelle in vista delle elezioni amministrative che si svolgeranno nel 2023. Nel corso del lungo colloquio gli esponenti si sono soffermati sulla situazione attuale della città e delle prospettive future che la attendono a seguito dell’emergenza pandemica, che ha colpito duramente tutti i suoi abitanti e messo in ginocchio molte attività in tutti i settori.

Sono emerse le sensibilità comuni su diversi temi, tra cui l’importanza di una maggiore attenzione al sociale e alle fasce deboli e più esposte alla crisi economica derivata dalla pandemia, la necessità di una maggiore cura dell’impianto urbanistico e della mobilità tenendo conto di una progettualità comune che contenga al suo interno una visione che includa l’area vasta anche in un’ottica di sostenibilità ambientale. Sono state condivise inoltre delle riflessioni sulla qualità della vita, della legalità e della sicurezza, che la città ha visto peggiorare nel corso del tempo. La riunione si è quindi conclusa con l’impegno di entrambe a calendarizzare una serie di incontri programmatici durante i quali i due gruppi lavoreranno a una proposta politica concreta e di lungo respiro da presentare ai pisani e che coinvolga tutte le forze civiche che vorranno partecipare attivamente e con contributi di professionalità alla composizione di quello che i due gruppi definiscono "un progetto strategico per le generazioni che verranno".

"La città di Pisa ha tutte le risorse per poter uscire da questa emergenza sociale ed economica, e di farlo nel migliore dei modi: con un progetto politico solido e concreto, che abbia un orizzonte più lontano delle immediate scadenze elettorali" hanno dichiarato la capogruppo di M5S in Regione Toscana Irene Galletti e i consiglieri Gabriele Amore e Alessandro Tolaini. "A Pisa il M5S sta seguendo il nuovo corso inaugurato da Giuseppe Conte, concentrandosi sulle risposte da dare a un territorio che possa guardare con fiducia al futuro, insieme alla società civile che fin da subito chiamiamo a partecipare con proposte e impegno personale alla stesura del programma".

La delegazione di "Sinistra Civica Ecologista punta a rappresentare, nell’ambito di una larga alleanza progressista, l’ampio consenso ottenuto in città alle elezioni regionali e cerca di essere il punto di riferimento per tutti coloro che ritengono necessario un rinnovato rilancio della sinistra a partire dai temi del diritto alla salute e dell’ambiente". Le due due delegazioni erano rappresentate per il M5S dalla capogruppo in Regione Toscana Irene Galletti, i consiglieri comunali Gabriele Amore e Alessandro Tolaini, il coordinatore Luca Lauricella e Lorenzo Davini; per SCE erano presenti il portavoce Paolo Fontanelli, già sindaco di Pisa, con Paolo Malacarne, capolista alle regionali, Francesco Giorgelli e Pino De Iaco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2023: M5S e Sinistra Civica Ecologista insieme per un progetto progressista

PisaToday è in caricamento