rotate-mobile
Politica Piazza XX Settembre

Il Partito Comunista chiama a raccolta contro il governo Draghi: manifestazione sabato 26 febbraio

Il Comitato No Draghi si radunerà per protestare contro le decisioni dell'esecutivo in piazza XX Settembre alle ore 15

Il Comitato No Draghi promuove una giornata di protesta nazionale contro il governo: il Partito Comunista toscano aderisce e annuncia la manifestazione che si terrà sabato 26 febbraio in piazza XX Settembre, a partire dalle ore 15. "Il momento è certamente tragico per i lavoratori, gli autonomi, le partite iva e le piccole aziende. Quindi scendiamo in piazza, perchè è dove si deve stare per protestare" comunica il partito. Sarà presente il Segretario Regionale Toscana Francesco Sale.

"E' ora di dire basta a Draghi. Con il governo del banchiere, sostenuto da NATO, UE e da tutti i partiti del parlamento, saremo sempre più poveri. Nell'ultimo anno è aumentato tutto, dalle bollette alla benzina, dal pane a tutti i prodotti alimentari, inoltre è aumentato anche il precariato nel lavoro e la disoccupazione. L'unica cosa che non è aumentata sono stati gli stipendi dei lavoratori e delle lavoratrici. Le fabbriche stanno chiudendo oppure delocalizzano senza che venga posto loro un freno, lasciando così migliaia di operai senza lavoro e migliaia di famiglie senza reddito. Stanno chiudendo le piccole imprese e gli artigiani a causa del caro bollette, ormai diventato insostenibile per loro come per tutti i cittadini. In tutto questo il governo privatizza tutto ciò che può creando ancora più disservizi, dall'istruzione alla sanità, ormai devastata da anni di tagli, mentre i miliardari e le multinazionali  continuano ad arricchirsi sulle spalle dei lavoratori. E' ora di dire basta a tutto questo. E' giunto il momento di essere uniti contro il governo Draghi, contro la guerra e contro il massacro sociale che stanno attuando".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Partito Comunista chiama a raccolta contro il governo Draghi: manifestazione sabato 26 febbraio

PisaToday è in caricamento