Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica Centro Storico / Piazza Cairoli

Piazza Cairoli, manifestazione della Lega Nord: atteso Matteo Salvini

L'appuntamento con l'iniziativa organizzata dai giovani padani è per le 14.30. Prevista la presenza di 1500 persone, con l'arrivo di una decina di pullman provenienti da diverse regioni d'italia. Ceccardi: "Finalmente ci riprendiamo la città"

Un momento della presentazione dell'iniziativa

L'appuntamento è per sabato alle 14.30 in piazza Cairoli. E' qui, e non in piazza XX Settembre come inizialmente annunciato dagli stessi organizzatori, che si svolgerà la manifestazione lanciata dal movimento giovanile della Lega Nord. Atteso anche il segretario federale del partito, Matteo Salvini, che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo visti i precedenti) tenere un breve discorso per salutare i giovani padani presenti all'iniziativa. Previsto anche l'arrivo di una decina di pullman provenienti da diverse regioni del centro nord: 3 dalla Toscana, e poi Liguria, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Piemonte.

"Ci aspettiamo di riempire la piazza - afferma Susanna Ceccardi, portavoce provinciale della Lega Nord - che dovrebbe contenere circa 1500 persone. Si tratta della prima vera manifestazione del centrodestra pisano in centro a Pisa, da diversi anni a questa parte. Finalmente ci riprendiamo la città per manifestare liberamente il nostro pensiero, come da mesi ci stanno chiedendo i nostri sostenitori. Negli ultimi anni, a partire dall'amministrazione Fontanelli per arrivare a quella di Filippeschi, abbiamo assistito ad un'escalation di violenza e criminalità fuori dal comune. Abbiamo un tasso di delinquenza ai livelli di città molto più grandi della nostra e tutto questo perchè in questi anni le politiche attuate dal Pd sono state miopi. Solo un sindaco incapace come Filippeschi si sveglia dopo 7 anni di governo e, facendo un sopralluogo alla stazione, si rende conto che esiste un problema di sicurezza. Per questo chiederemo le sue dimissioni".

La manifestazione sarà aperta alla partecipazione anche di altre forze politiche deI centrodestra, secondo il 'format' già sperimentato a Bologna la settimana scorsa. "Chiunque vorrà partecipare alla manifestazione potrà farlo - afferma Manuel Vescovi, capogruppo in Consiglio Regionale della Lega Nord - ma si tratta di un'iniziativa organizzata dai nostri giovani e saranno loro i protagonisti". Due in particolare le parole d'ordine dei leghisti. "Sicurezza e certezza della pena - commenta ancora Vescovi - chiediamo semplicemente il rispetto delle regole, a Pisa come nelle altre città toscane, spesso abbandonate a se stesse. La legge deve essere uguale per tutti, italiani e stranieri. Se c'è un reato è necessario che questo sia punito in maniera adeguata".

Secondo la Lega Nord in città ci sarebbe però anche un problema legato alla libertà di pensiero. "A Pisa si vive un regime di omertà - afferma Federico Bussolin, coordinatore nazionale del Movimento Giovani Padani - e se si hanno idee diverse da quelle sostenute dai centri sociali allora non si può far politica liberamente".

Intanto per sabato è attesa la contromanifestazione di collettivi e movimenti cittadini. Si temono scontri e disordini, tanto che la Questura ha richiesto al Viminale di poter avere 200 agenti in più dai reparti mobili della Polizia o dai Carabinieri. "Facciano pure la contromanifestazione dove vogliono - afferma ancora Vescovi - l'importante è che non ci vengano a cercare e a disturbare, come noi non andiamo a disturbare loro quando manifestano il loro pensiero".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Cairoli, manifestazione della Lega Nord: atteso Matteo Salvini

PisaToday è in caricamento