Politica Cisanello / Via Paradisa

Complesso via Paradisa, mozione in Regione: "Diventi residenza universitaria"

L'atto era stato presentato dai consiglieri regionali del PD Alessandra Nardini e Antonio Mazzeo che chiedevano la ripresa della trattativa tra Dsu e Inail per l'utilizzo dell'immobile come studentato

Dopo la buona notizia della ripresa della procedura per i lavori di Santa Croce in Fossabanda, ne arriva un'altra per gli studenti pisani. Il Consiglio Regionale della Toscana ha approvato infatti a maggioranza una mozione presentata dai consiglieri del Partito Democratico Antonio Mazzeo e Alessandra Nardini sul complesso immobiliare di via Paradiso a Pisa, da destinare a residenza universitaria. La mozione impegna la Giunta “a mettere in atto tutte le azioni necessarie affinché venga ripresa celermente la trattativa tra Ardsu (Azienda al diritto allo Studio universitario) ed Inail, con l’obiettivo di garantire quanto prima il raggiungimento di una soluzione ottimale per il recupero dell’immobile, per rispondere al fabbisogno crescente di alloggi pubblici per studenti idonei nel Comune di Pisa”. Un dato rende esplicito come la copertura di alloggi pubblici per studenti idonei rimane insufficiente: sui 3315 vincitori di borsa di studio a Pisa soltanto 1555 possono usufruire di un posto alloggio nell’anno accademico 2014/2015.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Complesso via Paradisa, mozione in Regione: "Diventi residenza universitaria"

PisaToday è in caricamento