Politica

Governo, incarico a Draghi: Antonio Mazzeo sostiene la nomina; netto rifiuto dei grillini pisani

Il presidente del Consiglio regionale approva la decisione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella di affidare l'incarico della formazione del nuovo Governo all'ex presidente della Bce. Il M5S pisano spiega i motivi del 'no'

Il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo non ha dubbi: Mario Draghi è l'uomo migliore per uscire dal momento politicamente più complesso per il Paese dall'inizio dell'emergenza Coronavirus. Lo annuncia attraverso un post sulla sua pagina Facebook: "Mario Draghi ha risposto positivamente all'appello del presidente Mattarella e ha accettato con riserva l'incarico di formare un nuovo governo. Ora serve che tutti facciano la propria parte seguendo la strada indicata dal Capo dello Stato. L'Italia deve ripartire e deve farlo adesso lungo due direttrici: Costituzione e Europa. L'emergenza sanitaria, sociale ed economica impongono di non perdere altro tempo".

Di segno opposto le valutazione del Movimento 5 Stelle pisano, che in un comunicato motiva la posizione di opposizione all'incarico conferito da Sergio Mattarella all'ex numero uno della Bce. "L’unica scelta possibile è quella di un governo politico guidato da Giuseppe Conte" affermano i rappresentanti del Movimento. "Quindi la scelta di non votare Mario Draghi fa parte di una coerenza e chiarezza con gli italiani, non certo una decisione dell’ultimo minuto. Fin dalle consultazioni il Movimento ha cercato di far nascere un governo politico, tentando una inutile mediazione là dove era chiara la ricerca di poltrone e di anteporre i propri interessi a quelli dei cittadini".

"L’evidenza dei fatti e di un atteggiamento ostile nella reale intenzione di trovare un punto di incontro ha portato inevitabilmente il Capo dello Stato a dover prendere atto della situazione e intraprendere alte strade" è l'amara considerazione del M5S. "Resta l’amarezza e la delusione di aver dato tutto, nell’aver creduto di poter cambiare le cose, ma soprattutto la preoccupazione e la consapevolezza della grave situazione in cui si trova il nostro Paese. Certi di poter dare ancora molto è fondamentale che il Movimento rimanga compatto e mantenga la sua chiarezza ed unità di intenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governo, incarico a Draghi: Antonio Mazzeo sostiene la nomina; netto rifiuto dei grillini pisani

PisaToday è in caricamento