Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Enrico Letta nuovo premier: è pisano il prescelto da Giorgio Napolitano

Letta, 45enne di Pisa, è stato scelto dal presidente della Repubblica come nuovo presidente del Consiglio. A lui dunque l'incarico di formare il nuovo Governo. Il padre: "Sono contento ma anche terrorizzato"

E' Enrico Letta il nuovo premier deciso dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Sarà lui dunque a dover formare il nuovo Governo.

Così sarà proprio un pisano a dover aiutare il Paese ad uscire dalla crisi che lo sta attanagliando.

CHI E'. Chi è Enrico Letta, il premier incaricato da Napolitano
Enrico Letta, vicesegretario del Partito Democratico, ha 45 anni ed è sposato, ha tre figli. Pisano, ha alle spalle un percorso umano e formativo all'insegna dell'Europa. Dall'infanzia a Strasburgo, dove frequenta la scuola dell'obbligo, alla laurea in Diritto internazionale all'Università di Pisa. Sempre a Pisa consegue il dottorato di ricerca in Diritto delle comunità europee alla Scuola Superiore Sant'Anna. A Pisa viene eletto in Consiglio Comunale nella lista della Democrazia Cristiana
.

IL PADRE. "Sono contento ma sono anche terrorizzato perché il momento è così complicato che non è facile fare il capo del governo in queste circostanze". Così dalla sua villetta a Colignola il padre di Enrico Letta, Giorgio, ha commentato l'incarico che il figlio deve ricevere dal presidente Napolitano.

LA MAMMA. "Ci ha chiamato stamani alle 8 per dirci che il presidente Napolitano gli avrebbe affidato l'incarico e per prepararci all'arrivo dei giornalisti sotto casa". Lo ha detto Anna Banchi Letta, madre del premier incaricato che ha ammesso "la grande emozione per qualcosa di inatteso che arriva in un momento molto complicato del Pd e del Paese". "Spero che riesca a sciogliere la riserva - ha aggiunto la signora Letta - e credo che abbia le doti umane e l'onestà intellettuale per aiutare l'Italia a uscire dallo stallo. Con l'aiuto di Dio spero che possa farcela". Anna Letta ha poi ammesso che era già organizzato il week end del 25 aprile in famiglia "ma ora salta tutto e non si quando ci vedremo". "Mi auguro molto presto - ha sottolineato - visto che i suoi tre figli amano molto questo posto e giocare nel nostro giardino. Comunque anche se Enrico sarà impegnato, andremo noi nonni a prendere i bambini. Sappiamo già che dovremmo aiutarlo in famiglia perché l'incarico di Governo è molto oneroso. Lui è già stato ministro, ma allora non aveva figli".

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA ANDREA PIERONI. "All'amico Enrico Letta faccio i miei auguri di condurre il nostro Paese ad un'inversione di tendenza, segnando con la sua premiership una svolta di governo e di stile, affrontando da subito e con decisione i temi più importanti in agenda, primi fra tutti il lavoro e le riforme istituzionali e facendo riconquistare all'Italia credibilità politica internazionale". Questo il primo commento del Presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni all'incarico ricevuto dall'On. Enrico Letta di formare il nuovo Governo. "In lui ritroviamo competenza, esperienza, sobrietà e pragmatismo, incarnando un modello di leadership europea giovane e allo stesso tempo solida e consolidata. Letta può essere il capo di Governo che il mondo si aspetta da un Paese importante come il nostro e certamente si faranno valere le sue qualità di maggior spicco: la profondità di analisi dei problemi e il suo tenersi lontano dalle debolezze in cui cadono spesso gli uomini politici facendo promesse che non si possono mantenere. Ed infine come non rimarcare la soddisfazione per la nostra città che avrà certamente un interlocutore attento al vertice del Governo come mai avvenuto nella storia".

IL SINDACO MARCO FILIPPESCHI. “Per Pisa è un giorno particolare. Ora ci sentiamo al centro dell’attenzione. Ho inviato un messaggio a Enrico Letta, con un fortissimo abbraccio e scrivendogli 'siamo con te'. Sento l’orgoglio per una scelta che gratifica la nostra città e mi rendo conto dell’impegno davvero straordinario che tocca a Enrico. Sono sicuro che riuscirà, ha tutte le qualità per farlo. Mi è piaciuta la sua apertura al dialogo con tutti e la grande determinazione a proporre riforme radicali, a partire da quelle urgentissime delle istituzioni e della politica, che ha dichiarato. E’ la svolta che i cittadini si aspettano”.  Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi commenta l’incarico conferito dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Enrico Letta. “Dico al presidente incaricato che Pisa vuole essere d’esempio per combattere la crisi e ritrovare crescita e coesione sociale. I tanti progetti concreti che abbiamo in campo sono già oggi in controtendenza e sono a disposizione - aggiunge il sindaco di Pisa - perché proprio dalle città può venire un’inversione di tendenza, per creare lavoro e innovare in tutti i sensi. Dunque daremo una mano e dal nuovo Governo ci aspettiamo una mano per Pisa e per la Toscana”.

IL CONSIGLIO COMUNALE. “E’ una bella notizia - ha così dichiarato la presidente del Consiglio Comunale Titina Maccioni appena appresa la notizia dell’incarico a Enrico Letta - a lui tutti i miei migliori auguri”.
“E’ un risultato politico molto importante - ha poi sottolineato Luca Titoni, capogruppo in Consiglio Comunale dell’UDC - Enrico Letta è un leader politico giovane e con grande esperienza. E’, inoltre, un pisano doc che per la nostra città è un valore aggiunto di una importanza davvero eccezionale”.
“Un governo PD-PDL – ha poi detto Maurizio Bini, capogruppo consiliare di Rifondazione Comunista - è la causa dei gravi problemi del paese. Non è la soluzione. Enrico Letta è il notaio di questa scelta. Ed è del tutto secondario che sia pisano”.
“Da politico  - ha invece affermato Ranieri Del Torto, capogruppo consiliare del PD - mi affido alla scelta del presidente Napolitano, ma da pisano non posso che rallegrarmi che per un compito così complesso abbia pensato ad un nostro concittadino. Conoscendo Enrico da tantissimi anni sono sicuro che sarà all'altezza della situazione e saprà dare quelle risposte che il Paese attende”.
“Adesso inizia una nuova pagina della politica - ha detto Roberta Luperini, consigliera comunale del Gruppo Misto - il nome di Letta è la strada giusta”.
“Per Pisa è una bellissima soddisfazione - ha affermato il capogruppo consiliare delle Lista Civica, Alessandro Gorreri - e una opportunità straordinaria. E una occasione per poter portare avanti i progetti in corso, come ad esempio, quello delle caserme o il museo delle navi. E senza dimenticare il nostro aeroporto”.
“Una grande soddisfazione per la nostra città  - ha dichiarato il capogruppo consiliare del PDL, Giovanni Garzella - e per chi, come me, ha avuto la fortuna di nascere politicamente insieme e a fianco a lui. Come città ne avremo sicuramente tanti vantaggi. Letta è un uomo politico che ha sempre saputo aggregare e mediare”. 

IL PARTITO DEMOCRATICO. "Ad Enrico Letta va il nostro sincero in bocca al lupo e il nostro sostegno per il buon esito del difficile incarico che gli è stato proposto dal Presidente della Repubblica: siamo orgogliosi che un nostro iscritto possa per la prima volta assolvere ad un compito così importante e confidiamo nelle sue indubbie capacità e nel suo spirito di servizio - afferma il segretario provinciale del Pd Francesco Nocchi -  le prime dichiarazioni rese dal Presidente Incaricato ci rassicurano sulla volontà di utilizzare questo difficile frangente della vita democratica italiana per fare le riforme che i cittadini attendono da anni e che la politica finora non ha avuto la forza di fare: riforme istituzionali, ridiscussione dei vincoli europei sulle politiche di bilancio e sviluppo e una nuova attenzione ai comuni e alle autonomie locali in primis, ma anche nuove politiche che rimettano al centro il dramma dell'occupazione giovanile e femminile e quello vissuto dai nostri piccoli imprenditori. Più alta e coraggiosa sarà l'azione riformatrice del Governo, più utile sarà stato per tutti questo inedito passaggio politico e istituzionale".

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/politica/chi-e-enrico-letta-premier.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico Letta nuovo premier: è pisano il prescelto da Giorgio Napolitano

PisaToday è in caricamento