Politica

Oltrebinario: valorizzare il territorio partendo dalle eccellenze e le buone pratiche

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’iniziativa di sabato vuole provare a partire dalle esperienze del nostro territorio per migliorare e orientare in modo più concreto le scelte politiche. Abbiamo individuato come preambolo quello dell’innovazione perché crediamo che questo concetto possa essere declinato in molti modi.

“Questo è per noi un concetto prioritario - dice Capuzzi, presidente di Oltrebinario - soprattutto se vogliamo riappropriarci di un'idea di politica che guardi davvero al merito e alle competenze dobbiamo ripartire da innovazione e territorio. Oggi assistiamo ad un quasi abuso della parola innovazione, per rappresentare un cambiamento quasi scontato e inevitabile più che intendere la ricerca del nuovo. Innovare significa alterare l'ordine delle cose stabilite, potremo dire che equivale ad essere fuori dagli schemi. Come abbiamo scelto di essere noi al di fuori degli schemi stabiliti”.

E aggiunge Sanzo “dobbiamo riattivare la partecipazione e una idea di politica che deve tornare ad essere soprattutto impegno verso una comunità”.
“Siamo molto contenti - conclude Sandra Capuzzi - degli ospiti e della presenza del sottosegretario all'ambiente l'on. Silvia Velo, a cui vogliamo raccontare un territorio che si muove”.

Innovazione declinata in tutto il suo concetto più ampio e trasversale.

Pertanto innovazione applicata all’ambiente, alla vita politica, alla società.

È indispensabile per un Paese all’avanguardia e al passo dei tempi pensare alla trasversalità dell’Innovazione come forma anche più completa di comunicazione.

Per questo, toccheremo, nelle varie iniziative, molti temi. Abbiamo voluto valorizzare l’esperienza più vicino a noi con il progetto Virgo, che ha portato la ricerca pisana sulla ribalta mondiale.
Sabato iniziamo dalla sostenibilità. Il tema dell’innovazione legato all’ambiente oggi è strategico. Abbiamo individuato due realtà importanti: Novamont e la Funghi Espresso, due esperienze diverse ma simili.
La sostenibilità ambientale è il futuro del nostro mondo inteso principalmente a livello di territorio locale e poi esteso alla vita delle generazioni che arriveranno.

Studiare nuove tecnologie e metodi avanzati da applicare a processi produttivi e servizi consentirà un successo nuovo e sostenibile

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltrebinario: valorizzare il territorio partendo dalle eccellenze e le buone pratiche

PisaToday è in caricamento