Emergenza, le opposizioni in coro: "Riprendano i lavori del Consiglio comunale e delle Commissioni consiliari"

I consiglieri di Pd, M5S, Patto Civico e Diritti in Comune hanno inviato una richiesta scritta per la ripresa dell'attività politica a Palazzo Gambacorti

L'emergenza provocata dal coronavirus prosegue, e con essa anche il blocco imposto all'attività politica del comune di Pisa. Ma i consiglieri comunali di Pd, M5S, Diritti in Comune e Patto Civico non hanno dubbi: i lavori del Consiglio comunale e delle Commissioni consiliari devono riprendere. "Abbiamo il dovere di affrontare e dare delle risposte alla drammatica situazione che stiamo vivendo da settimane" affermano i membri dell'opposizione. "Stiamo asisstendo al dilagare non solo di una emergenza sanitaria senza precedenti, ma anche di una emergenza economica e sociale crescente".

"Secondo noi - proseguono le opposizioni - proprio in questa fase di emergenza serve ancor più democrazia, partecipazione e coinvolgimento all'interno delle istituzioni. Il Governo da oltre due settimane ha previsto il funzionamento per via telematica dei consigli comunali, e sono centinaia in tutti italia i comuni in cui le assemblee elettive si sono già riunite. Per questo riteniamo indispensabile che anche a Pisa il Consiglio comunale e le Commissioni riprendano a funzionare pienamente". I rappresentanti dei partiti di opposizione spiegano che "sono numerose le proposte elaborate in queste settimane per il bene della nostra città e che desideriamo discutere nelle sedi opportune, per provare insieme a dare delle risposte ai bisogni crescenti". "Per questo nella giornata di ieri, martedì 31 marzo - concludono i consiglieri di opposizione - abbiamo depositato le richieste di convocazione, entro i venti giorni previsti dal regolamento, delle Commissioni consiliari permanenti per iniziare ad affrontare l'emergenza. Al di là dei venti giorni obbligatori per la convocazione auspichiamo che già da lunedì 6 aprile siano calendarizzate le prime riunioni. Non c'è da attendere oltre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Incendiato da ignoti storico negozio di abbigliamento: "Duro colpo, ma non mollo"

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento