menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordine del giorno sull'aeroporto, Pasqualino (Lega) bacchetta Angori: "Atto unitario"

Il consigliere comunale e provinciale sottolinea la dimenticanza del presidente della Provincia Angori: "Documento sottoscritto da entrambi gli schieramenti"

Fa chiarezza il consigliere comunale e  provinciale della Lega Giovanni Pasqualino sull'ordine del giorno a sostegno del sistema aeroportuale toscano e dell'aeroporto 'Galilei' approvato all'unanimità dal Consiglio provinciale di Pisa. “Riguardo all’ordine del giorno sull’aeroporto - afferma Pasqualino - occorre precisare che, diversamente da quanto dichiarato dal presidente Angori, è stato sottoscritto da entrambi gli schieramenti a firma del sottoscritto e del consigliere Petri come depositato agli atti. In sostanza il sottoscritto ha presentato una mozione in Consiglio provinciale il 23 dicembre che chiedeva a Regione Toscana di bloccare l’iter per la variante che include la nuova pista di Peretola così come espresso all’unanimità in Consiglio comunale. Nella stessa seduta il consigliere Petri deposita un odg sempre sullo stesso argomento dove parla di investimenti, dipendenti e rete ferroviaria. Durante la seduta mi viene chiesto di rimandare il Consiglio provinciale a gennaio per cercare di trovare una sintesi in modo da racchiudere entrambi gli atti e così è stato: il giorno 5 gennaio infatti, durante una riunione su Zoom fra maggioranza e opposizione, siamo riusciti a trovare una quadra e quindi a presentare durante il Consiglio provinciale di lunedì 11 gennaio, un atto unitario a firma di entrambi gli schieramenti, che racchiude la parte del consigliere Petri e quella mia". "Peccato però che nell’articolo non se ne fa menzione e onestamente non capisco perché - puntualizza il consigliere Pasqualino - il presidente Angori infatti dimentica di dire che l’atto è stato presentato da entrambi gli schieramenti ma sopratutto tace su una delle parti importanti dell’odg, ovvero la parte che invita Regione Toscana a prendere atto della volontà del Consiglio comunale di Pisa che ha espresso all’unanimità la sua contrarietà alla realizzazione di una nuova pista parallela alla pista attuale dell’Aeroporto di Firenze. Credo dunque - conclude Pasqualino - sia doveroso far sapere ai nostri cittadini, elettori del Partito Democratico compresi, cosa abbiamo votato senza strane dimenticanze”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in provincia: oltre 30 nuovi casi in Valdera

  • Cronaca

    Confcommercio in protesta a Firenze: "Una data per riaprire o lo faremo il Primo maggio"

  • Cronaca

    Contributi elettorali, l'ex governatore Rossi a processo per falso

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento