menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Volterra: interrogazione sui nuovi posti di terapia intensiva

L'atto ispettivo è promosso dalla consigliera regionale leghista Meini

Le dotazioni dell'ospedale di Volterra sono al centro di una interrogazione in Consiglio Regionale della Lega, a firma Elena Meini. "Purtroppo - scrive la consigliera - nonostante varie promesse, permangono tuttora criticità presso l'ospedale Santa Maria Maddalena. Ci sono forti e naturali preoccupazioni da parte dei cittadini dell'Alta Val di Cecina sulla mancanza di spazi dedicati alla terapia intensiva, con disagi ai residenti, costretti, in caso di necessità, a spostarsi in altri nosocomi, distanti oltre un'ora dalle proprie abitazioni".

"Considerato che, come pare, la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra voglia farsi carico dell'acquisto della strumentazione necessaria per rendere operativo un reparto di rianimazione in loco, riteniamo sia necessario ed urgente, interrogare la Giunta toscana su tale delicata tematica. Ho predisposto uno specifico atto in cui chiediamo se vi sia l'effettiva volontà in tal senso e quali le tempistiche per implementare il nosocomio volterrano con due posti letto di terapia intensiva" è la conclusione della consigliera. Che chiude: "Collegato a ciò vogliamo sapere come mai ancora l'ospedale non sia stato dotato di questo fondamentale supporto emergenziale, in modo tale che potesse essere pienamente utilizzato durante questa seconda ondata pandemica". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento