Politica Centro Storico / Piazza Vittorio Emanuele II

Consiglio provinciale, poco preavviso: i consiglieri 'bucano' la seduta

Temi importanti che, a detta dei quattro consiglieri del gruppo 'Le comunità i territori', non possono essere preparati in tre giorni per la discussione

Hanno deciso di disertare la prossima seduta del Consiglio Provinciale, prevista per venerdì 27 ottobre, i quattro consiglieri del gruppo 'Le comunità i territori' per il poco preavviso ricevuto.
"Non si può preparare un Consiglio così importante in soli 3 giorni, ovvero il preavviso che ci è stato dato per studiare e analizzare atti così importanti come variazioni di Bilancio, il Regolamento del Coordinamento della Protezione Civile e le variazioni del programma triennale delle opere pubbliche. Temi che riguardano tutti i cittadini della Provincia di Pisa - attaccano i consiglieri Gabriele Benotto, Elena Meini, Marco Rusconi e Gabriele Gabbriellini -
siamo stanchi di analizzare atti all’ultimo secondo e di esser chiamati quando più aggrada a Filippeschi. Questo modo di gestire un ente importante come la Provincia è lesivo della dignità dell’ente stesso e della dignità dei cittadini contribuenti che questo ente rappresenta".
 
"Temi come la democrazia e il rispetto dei diritti, questioni a cuore al presidente - concludono i quattro consiglieri provinciali - non si sbandierano solo a favore degli amici di partito o alla bisogna quando serve uno spot elettorale".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio provinciale, poco preavviso: i consiglieri 'bucano' la seduta

PisaToday è in caricamento