Politica

Province, Pdl contro il progetto aree vaste: "Emotivo e lacunoso"

Il Pdl pisano si scaglia contro il progetto Aree vaste proposto dal presidente della Toscana, affermando che riguardo Pisa capoluogo dell'area costiera, Enrico Rossi ha fatto promesse che non potrà mantenere

Il Pdl  pisano fa sentire la sua voce sul riordino delle province,  promettendo di dare battaglia e lavorare nella direzione delle tre maxi province più Firenze città metropolitana. "La proposta di Rossi sulle tre aree vaste in Toscana è condivisibile - fanno sapere dal partito -  non lo è invece l'atteggiamento del presidente della Regione sulla determinazione dei capoluoghi. Lui e il sindaco Marco Filippeschi illudono i pisani con promesse che non potranno mantenere".

"Il riordino degli enti locali - ha spiegato la coordinatrice provinciale Silvia Silvestri - è stato emotivo e fatto con criteri sbagliati, decisi dal Governo senza tenere in considerazione le diverse specificità dei territori. Sui capoluoghi e in particolare su Pisa, indicata da Rossi come capoluogo dell'area vasta, le parole del presidente della Regione sono state esternazioni di stampo elettoralistico. La proposta di aree vaste - conclude Silvestri - è ancora lacunosa perché non risolve la questione, resta impregiudicato l'articolo che stabilisce di individuare il capoluogo nel comune con maggior numero di abitanti, i capoluoghi resterebbero Livorno e Grosseto, a discapito di Pisa e Siena".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, Pdl contro il progetto aree vaste: "Emotivo e lacunoso"

PisaToday è in caricamento