rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Politica

Pesca e disabilità discusse nella Commissione politiche sociali

Se ne parlerà lunedì 28 novembre alle 17 in una riunione proposta dal consigliere Alessandro Bargagna (Lega)

"Chiunque abbia una passione ha il diritto di praticarla, che sia la pesca o altro. Tutti hanno il diritto di svagarsi, divertirsi ed evadere dallo stress quotidiano. Anche un disabile ha questo diritto e per dargli questa possibilità ci vogliono dei fatti concreti". Così il consigliere Alessandro Bargagna (Lega) nell’illustrare la sua richiesta di discutere di questa proposta in una apposta riunione della Commissione Politiche sociali del Comune.

"Quando affrontiamo un fiume e un lago o il mare - ha poi aggiunto Bargagna - a volte ci vediamo costretti a scendere a pelo d’acqua per essere più comodi. Un disabile non ha questa possibilità e la maggior parte dei laghi e dei fiumi non sono attrezzati per permetterglielo. L’attrezzatura deve essere calibrata ai problemi del disabile in modo da permettergli la maggior comodità e accessibilità possibile. La pesca è uno sport che un disabile può praticare. Ha però bisogno di luoghi attrezzati adeguatamente".

"In altre parti del nostro paese ci sono già esempi dove tutto questo è già stato realizzato. Non è difficile - conclude Bargagna - attrezzare dei luoghi per i disabili, la cosa difficile è sensibilizzare sempre più le persone e abbattere il disinteresse verso alcune problematiche che vengono considerate problemi degli altri". Questa riunione della Commissione Politiche Sociali avverrà lunedì prossimo, 28 novembre alle 17. La riunione avverrà in videoconferenza. Sarà presente anche il Garante dei diritti delle persone disabili, Alessandro Di Ciolo. Il presidente di questa Commissione consiliare è il consigliere Marcello Lazzeri (Lega).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca e disabilità discusse nella Commissione politiche sociali

PisaToday è in caricamento