rotate-mobile
Politica

Picchetto anti-sfratto in via Pierin del Vaga di Potere al Popolo

Il partito ha promosso la protesta per rinviare le procedure in corso di due inquilini Apes

Questa mattina, 22 marzo, gli attivisti di Potere al Popolo hanno effettuato un picchetto di protesta in via Pierin del Vaga, al Cep, per "difendere due nuclei familiari a rischio sfratto, che hanno mantenuto la casa sino ad oggi grazie al costante intervento di Potere al Popolo!, di Asia Usb e questa mattina anche dei giovani di Cambiare Rotta".

"Il risultato - prosegue il partito in una nota - è stato il rinvio degli sfratti, di un anno per Gloria e di soli 3 mesi per Luca, una discriminazione che non accettiamo e che ci vedrà presenti anche in quella data. Continueremo a batterci perché a questi due inquilini venga finalmente data una risposta definitiva da Apes e dal Comune di Pisa, attraverso l'assegnazione di un appartamento popolare tra le centinaia che continuano ad essere abbandonati".

"Il clima di guerra - estende il discorso politico PaP - con le enormi spese programmate dal governo Draghi per comprare armi e inviare militari ci dicono che la lotta contro la guerra è immediatamente legata ai nostri interessi materiali. Occorre tagliare le spese militari per investire in case, sanità, scuola, pensioni, servizi. I lavoratori e i settori popolari iniziano a capire questo nesso, come abbiamo potuto vedere alla manifestazione del 19 marzo di fronte all'aeroporto di Pisa, dove sono convenuti centinaia di lavoratori e gente del popolo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchetto anti-sfratto in via Pierin del Vaga di Potere al Popolo

PisaToday è in caricamento