Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Partiti: si costituisce a Pisa 'Più Europa'

La formazione politica di pone come "nuova proposta alle derive populiste, che stanno mettendo a rischio la nostra democrazia e la nostra già debole economia"

La forza politica 'Più Europa' si è costituita anche in provincia di Pisa. Venerdì sera 1 marzo ha presentato le proprie forze in una partecipata serata con oltre 100 partecipanti presso lo storico locale 'Villa Poschi' di Pugnano. Era presente il neo eletto nella direzione nazionale del partito Federico Eligi, affiancato dal coordinatore provinciale Claudio Salati, oltre ai componenti direttivi della lista, nata inizialmente su ispirazione di Emma Bonino.

Numerosi gli iscritti che hanno aderito localmente, che si candideranno alle prossime elezioni amministrative, fra cui spiccano Odorico Di Stefano, Nico Palla, Alessandro Merenda e Lisa Pasquini. Il partito ha come obiettivo di "porsi come nuova proposta politica alle derive populiste, che stanno mettendo a rischio la nostra democrazia, e la nostra già debole economia".

"Le nostre società - prosegue il partito in una nota - si sono evolute rapidamente, con fenomeni globali che hanno modificato assetti sociali ed economici. Dobbiamo essere in grado di riformulare una proposta politica progressista, riformista, con la massima attenzione rivolta ai problemi sociali, e tesa a ridurre la disgregazione delle classi. Nasce quindi anche in sede locale una proposta frutto di grande responsabilità, aperta ad un dialogo con le altre forze politiche, con il civismo, senza necessariamente guardare al perimetro del Pd, né tantomeno del centro destra. Ovviamente Più Europa non era presente nella maggioranza uscente, alla quale non nasconde criticità politiche, ribadendo se necessario la propria autonomia politica ed organizzativa, pur essendo disponibile ad un confronto aperto su temi, programmi rivolti al rilancio del territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partiti: si costituisce a Pisa 'Più Europa'

PisaToday è in caricamento