Politica Pontedera

Ziello critica striscione Arci e lancia la corsa leghista a Pontedera: polemica col sindaco Millozzi

Scontro social sullo slogan dell'associazione che recita '+ cultura - paura'. Il deputato ci vede "un'offesa ai cittadini", il sindaco risponde "le nostre 'idropulitrici' sono cultura e socialità"

Si avvicina il tempo delle elezioni a Pontedera ed il clima caldo che si è vissuto solo pochi mesi fa a Pisa sembra potersi realizzare anche nella città della Vespa. A scatenare la scintilla della polemica di oggi, 27 novembre, è stato il deputato della Lega Edoardo Ziello: il giovane politico ha criticato duramente lo striscione dell'Arci '+ cultura - paura', appeso dall'associazione in zona stazione per lanciare la propria campagna tesseramento nazionale.

Per il deputato leghista Edoardo Ziello "l'Arci espone uno striscione contro le politiche della Lega da un palazzo antistante alla stazione, luogo che negli ultimi anni è stato teatro di risse e spaccio da parte di immigrati. Esporre uno striscione con un simile slogan è una vera e propria offesa a tutti i cittadini pontederesi che, per colpa della politica fallimentare del Partito Democratico, non possono più uscire liberamente, in certe ore e in certi luoghi della città, senza sentirsi estranei a casa propria. La cultura, senza la gestione della sicurezza urbana, non potrà mai sconfiggere la paura che le stesse politiche della Sinistra ha creato. Il prossimo anno libereremo anche Pontedera per darle un futuro diverso e migliore rispetto alla prospettiva ipocrita di città mediorientale che ha in mente il Pd".

Non è tardata ad arrivare la risposta del primo cittadino Simone Millozzi. Il sindaco ha definito lo slogan come "un'espressione azzeccata, felice e che rende benissimo il senso che anima il progetto associativo dell'Arci: la promozione di attività culturali, l'accesso e la diffusione della conoscenza, l'espressione della creatività delle persone come fattori di crescita civile e sociale. Tutti elementi essenziali della democrazia e della partecipazione, antidoti certi alla paura. L'onorevole Ziello ci cava l'ennesima stucchevole occasione per parlare a sproposito di Pontedera".

"L'ossessione sconfina nel ridicolo - insiste Millozzi - quando pone in contrasto l'idea della cultura con il tema della sicurezza urbana. Quando avrà voglia di leggere qualche definizione universalmente riconosciuta di 'sicurezza urbana' si accorgerà che tutti, ma proprio tutti, anche gli amministratori della Lega che da decenni governano città e Regioni in varie parti d'Italia ritengono ed affermano che la cultura, il presidio sociale e la prevenzione sono tutti elementi che si affiancano e non si sostituiscono all'intervento di repressione e di controllo delle forze dell'ordine. Se poi Ziello volesse farsi un'idea un po' più precisa su Pontedera si legga o venga a vedere pure tutte le (tante) attività che come Comune, associazioni, cittadini e autorità preposte abbiamo messo in campo per gestire quelle criticità che nessuno nega esistere. A Pontedera come a Pisa, a Cascina come a Gallarate".

"Lui e la Lega hanno bisogno della paura per esistere" conclude il sindaco, chiudendo poi con una stoccata legata anche agli interventi dell'amministrazione pisana in fatto di decoro e sicurezza: "A Pontedera, con buona pace di Ziello, la cultura e la socialità continueranno ad essere, assieme a tutto il resto, le 'idropulitrici' per rispettare la dignità delle persone e contrastare il degrado e le marginalità sociali".

Sul caso è intervenuta, sempre a mezzo Facebook, anche la consigliera regionale Alessandra Nardini: "Caro Ziello, Pontedera non ha bisogno di essere liberata da nessuno, se non dai tuoi post con il ripetitore automatico, che descrivono il nulla con il vocabolario del niente. La città è amministrata con competenza, ricca di iniziative e nessuno nega le criticità. L'amministrazione fa ogni sforzo per affrontarle, con serietà e senza propaganda. Bene ha fatto l'Arci Valdera a ricordare l'importanza della cultura. Sai di cosa si parla, o conosci solo quella dell'odio e dell'intolleranza?! Comunque Ziello, basta fare un giro a Pisa per vedere che nemmeno voi fate i miracoli: la situazione di degrado e spaccio è decisamente peggiorata. Non liberare Pontedera, liberati tu, ma dalla boria!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ziello critica striscione Arci e lancia la corsa leghista a Pontedera: polemica col sindaco Millozzi

PisaToday è in caricamento