Politica Centro Storico

Ponte della Vittoria, Nerini (Nap-FdI-AN): "Una cocente sconfitta"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

È arrivata solo ieri dal 24 settembre la risposta ad una nostra interrogazione datata 24 settembre sul “RIPRISTINO DELLA SITUAZIONE INIZIALE DELLA MOBILITA’ SUL PONTE DELLA VITTORIA” e a farcela arrivare, a poche ore dalla discussione in consiglio comunale, è proprio il Sindaco Filippeschi che risponde a difesa dell’ormai ex-assessore Forte, scomparso da mesi dalla vita politica proprio per il caos scatenato dalle modifiche al traffico sul ponte della Vittoria, che talmente tanti problemi e proteste hanno suscitato da far tornare indietro sulle decisioni prese.
L’atto serviva proprio a chiarire alcuni aspetti della vicenda e oggi è chiaro che già si sapeva che l’esperimento avrebbe potuto causare dei problemi, lo dice uno studio della Società Tages incaricata da PISAMO, ma l’assessore Forte lo ha portato avanti lo stesso a fronte di una spesa per l’amministrazione di € 736,76, senza considerare quelle sostenute delle persone imbottigliate nel traffico, oltre allo studio stesso di Tages non riportato.
Si da la colpa della mancata riuscita delle modifiche alla concomitanza della chiusura di alcuni ponti in provincia, ma la scusa non regge, quando si sa benissimo che il traffico è prodotto dai pendolari dagli altri comuni, fuggiti a loro tempo dalla città per le scelte devastanti delle giunte sinistrozze pisane in materia di vita cittadina.
Questi Pisani hanno trovato casa nei comuni limitrofi che hanno costruito appositamente per loro proprio al confine con Pisa, pagano tasse negli altri comuni e sfruttano ogni giorno i servizi di Pisa.
Si sconta quindi una visione di città voluta e portata avanti con assoluta determinazione e alla quale oggi si oppongono soluzioni impercorribili (è il caso di dirlo!) e come quella di forzare i cittadini ad usare la bicicletta…al netto della inaspettata riuscita del bike sharing Ciclopi, con dati spiattellati da Filippeschi, e a piste ciclabili fantasiose che finiscono nel nulla.
Il brutto è che dichiarano di continuare con gli esperimenti sulla pelle dei Pisani… aspettiamocene delle belle nei prossimi mesi di tagli di nastri e asfaltature elettorali!
Degna di un navigato comico è infine la frase nei confronti dell’ex-assessore Forte: ”la piena fiducia del Sindaco nel suo lavoro è data anche dai risultati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte della Vittoria, Nerini (Nap-FdI-AN): "Una cocente sconfitta"

PisaToday è in caricamento