Politica

Consiglio Comunale: ecco le presenze dei consiglieri nel 2016

In totale sono state 37 le sedute svolte nel corso dell'anno. Sempre presenti Antoni (M5S) e Buscemi (Fi-Pdl), 'maglia nera' per Petrucci (Nap)

Sono Valeria Antoni (M5S) e Riccardo Buscemi (Fi-Pdl) i consiglieri comunali più presenti in Consiglio Comunale nel corso del 2016. I due, insieme al sindaco di Pisa, Marco Filippeschi e al presidente del Consiglio, Ranieri Del Torto, hanno infatti collezionato nel corso dell'anno solare il 100% delle presenze con 37 firme in 37 sedute. Il meno presente è stato invece Diego Petrucci (Nap) che si è presentato solo 20 volte (54%). E' questo il risultato che emerge sommando i dati contenuti nel documento pubblicato nei giorni scorsi sull'albo pretorio del Comune di Pisa, che analizza le presenze dei consiglieri comunali nel secondo semestre 2016, e quello pubblicato alcuni mesi fa con le presenze relative al periodo gennaio-giugno 2016. Entrambi i documenti riportano poi anche le presenze relative alle Commissioni Consiliari e alle Conferenze dei Capigruppo. Da ricordare anche che ogni gettone di presenza, sia per quanto riguarda il Consiglio Comunale che le Commissioni Consiliari, è di 32,53 euro lordi.

CONSIGLIO COMUNALE. Subito dopo Buscemi e Antoni, con 36 firme in 37 sedute (97,3%), si posizionano 4 esponenti della maggioranza: Ferdinando De Negri (Pd), Maria Antonietta Scognamiglio (Pd), Veronica Fichi (Pd) e Giuseppe Ventura (In Lista Per Pisa). A quota 35 presenze (94,6%) troviamo Gianfranco Mannini (M5S), Maurizio Nerini (Nap), Rita Mariotti (In Lista Per Pisa), Alessandra Maziotti (Pd) e Nicola Pisani (Pd). Seguono a 34 (91,9%): Patrizia Bongiovanni (Pd), MariaChiara De Neri (Pd), Francesco Pierotti (Pd), Francesca Del Corso (Pd), Elisabetta Zuccaro (M5S) e Mirella Bronzini (Fi-Pdl). Con 33 presenze (89,2%): Juri Dell'Omodarme (Pd), Sandro Gallo (Pd) e Stefano Landucci (Green Italia-Possibile). Seguono a 32 (86,5%): Giovanni Garzella (Pisa è), Marco Ricci (Ucic-Prc), Ciccio Auletta (Ucic-Prc), Vladimiro Basta (Pd), Odorico Di Stefano (Riformisti per Pisa) e Raffaele Latrofa (Pisa nel Cuore). A 29 presenze (78,4%) troviamo Simonetta Ghezzani (Sinistra Italiana) e, in ultima posizione con 20 presenze (54%), Diego Petrucci (Nap).
Da considerare anche alcuni avvicendamenti tra consiglieri avvenuti nel corso dell'anno: in particolare Emiliano Niccolini (11 presenze su 12 per lui in questo secondo semestre) ha sostituito nelle file di Sinistra Italiana Elisabetta Giraudo, mentre Virginia Mancini (16 presenze su 19 da luglio a dicembre 2016) ha sostituito il dimissionario Gino Logli, diventato assessore nella Giunta Ceccardi a Cascina.

COMMISSIONI CONSILIARI. Le Commissioni Consiliari sono sei: quattro permanenti e due di controllo e garanzia. Qui le variazioni da consigliere a consigliere cambiano parecchio, visto che tutto dipende dal numero di Commissioni di cui il singolo consigliere fa parte.
Ragionando esclusivamente in termini percentuali collezionano il 100% delle presenze Gianfranco Mannini (M5S, con 61 presenze su 61), e Juri Dell'Omodarme (Pd, 49 su 49). Tra le 'maglie nere': Odorico Di Stefano (Riformisti Per Pisa, 36,8%) Marco Ricci (Ucic-Prc, 37%), e Ciccio Auletta (Ucic-Prc, 38,8%).

CONFERENZE DEI CAPIGRUPPO. Le Conferenze dei Capigruppo sono convocate e presiedute dal presidente del Consiglio Comunale e sono state complessivamente 51. Tra i più 'virtuosi' troviamo Maurizio Nerini (Nap) con 43 presenze (84,3%) e Giuseppe Ventura (In Lista Per Pisa) con 37 presenze (72,5%). Tra i 'peggiori' Riccardo Buscemi (Fi-Pdl) con 14 presenze (27,45%) e Stefano Landucci (Gruppo Misto) con 16 presenze (31,4%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale: ecco le presenze dei consiglieri nel 2016

PisaToday è in caricamento