Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Presidio di Una città in comune-Prc contro le manovre del governo Renzi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Il nostro paese e l'Europa governati da organizzazioni iperliberiste hanno bisogno di un radicale cambiamento.
Jobs act, Sblocca Italia, Piano casa e Aziendalizzazione della scuola sono gli atti con cui il governo in carica, in queste settimane, sferra l'attacco finale ai Diritti sanciti dalla Costituzione, ottenuti dalle lotte di popolo.
Per ribellarsi non è mai troppo tardi
Mercoledì 15 ott dalle ore 17 in Logge di Banchi convochiamo un presidio contro le manovre del governo Renzi, per iniziare anche da Pisa la sua fine
Prima si torna a votare prima Partecipazione, Diritti e Democrazia vedranno la propria riaffermazione"

Con questo appello Rifondazione Comunista e Una città in comune escono dall'ambito istituzionale per contribuire a portare nella nostra città, nella nostra provincia l'urlo di contestazione al governo nazionale.

Lo facciamo offrendo a tutte e tutti coloro che non si riconoscono nelle malefatte del governo Renzi, vittima e carnefice delle scelte europee, la possibilità di manifestare con noi la rabbia, le difficoltà di vivere una vita dignitosa, la negazione dei diritti. L'auspicio è che organizzazioni sociali, sindacali e di movimento vogliano con noi rendere questo appuntamento l'avvio di una costruzione anche nella nostra provincia di forme di vertenze e lotte collettive che portino alla caduta del governo Renzi. Prima possibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio di Una città in comune-Prc contro le manovre del governo Renzi

PisaToday è in caricamento