Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Primarie Pd: Bersani vince ma Renzi resta preferito a Pontedera

In provincia di Pisa Pierluigi Bersani si attesta al 53,68% contro il 46,31% di Matteo Renzi. Il segretario provinciale del Partito Democratico: "Importante il segnale di impegno unitario lanciato dal sindaco di Firenze"

Successo senza grandi difficoltà quello di Pierluigi Bersani che batte il collega di partito Matteo Renzi e si candida per il ruolo di Presidente del Consiglio alle prossime elezioni. Il successo di Bersani a livello nazionale è netto con oltre il 60% di preferenze, ma la Toscana è tutta per il sindaco di Firenze che si afferma appunto a livello regionale. Tuttavia Bersani è riuscito a strappare a Renzi la provincia di Pisa che invece nel primo turno si era schierata con Matteo Renzi.

In provincia infatti il segretario del Pd raggiunge il 53,68% (20.869 voti) contro il 46,31% di Renzi (18.005 voti). Vittoria per Bersani anche nella città della Torre dove raggiunge il 65% dei voti.

A Pontedera, dove Renzi sabato ha chiuso trionfalmente la sua campagna, il primo cittadino fiorentino si è confermato ancora una volta, come al primo turno, il preferito. Matteo Renzi ha infatti preso 1.409 voti contro i 1.271 di Pierluigi Bersani. In termini percentuali il ballottaggio delle primarie nella città della Piaggio e del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, finisce 52 a 48% per il sindaco di Firenze. Al primo turno Renzi aveva ottenuto il 48,51% contro il 40,67% di Bersani.

Soddisfazione espressa dal segretario provinciale del Partito Democratico Francesco Nocchi. "Quella di oggi - afferma Nocchi - è una giornata straordinaria per la democrazia italiana, per il centrosinistra e per il Pd. Il ballottaggio ha solo replicato lo splendido risultato di una settimana fa. Oltre 2200 volontari ai seggi, cittadini impegnati per il successo di queste primarie, oltre 38000 elettori, con una affluenza di poco inferiore a quella del primo turno, valgono da soli lo sforzo che l'organizzazione e la gestione di queste primarie ci son costati. A tutti loro va il mio ringraziamento".

"A Pisa, come hanno dimostrato le dichiarazioni dei rappresentanti dei comitati Renzi e Bersani e il comportamento di queste settimane - prosegue il segretario provinciale - c'è un partito sano, unito e rinnovato, che si impegnerà fino all'ultimo per vincere le elezioni politiche e per fare di Bersani il prossimo Presidente del Consiglio dando a questo Paese la prospettiva di un governo solido e competente. "Abbiamo colto il segnale che ci viene dalla nostra gente e sapremo farne tesoro fin dalle prossime settimane nella nostra attività sul territorio - conclude Nocchi - avremo bisogno di tutta la forza e la consapevolezza dei cittadini italiani per riuscire ad affrontare e vincere la crisi. Il passaggio delle primarie è stato solo la prima tappa per rinnovare e ricostruire il rapporto tra cittadini e politica: è importantissimo il segnale di impegno unitario che Renzi ha lanciato appena si son chiuse le urne".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd: Bersani vince ma Renzi resta preferito a Pontedera

PisaToday è in caricamento