Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Allagamenti alla scuola elementare Parmini: "Locali inadatti ad ospitare i bambini"

Latrofa, consigliere comunale di Ncd, deposita un question time in cui si chiede all'Amministrazione "quali sono gli interventi che intende effettuare nell'istituto". Secondo Latrofa "nei locali sono evidenti i segni di degrado e di poca manutenzione"

Il consigliere comunale Raffaele Latrofa

Un question time sugli allagamenti alle scuole elementari Parmini. E' quello depositato questa mattina dal consigliere comunale di Ncd Raffaele Latrofa e che verrà discusso nel seduta del Consiglio di giovedì prossimo.

"Ho conosciuto un’insegnante delle Parmini - spiega Latrofa - che mi ha descritto lo stato di scarsa manutenzione in cui versano le Parmini ed in particolare i danni agli immobili ed oggetti subiti a causa del nubifragio del 24 agosto scorso. A quel punto mi sono recato di persona a visitare la scuola e, con autorizzazione del Dirigente, ho visitato i locali dove i nostri bambini dovrebbero entrare tra pochi giorni".

"La situazione che ho trovato - prosegue Latrofa - presenta evidenti segni di degrado pregressi e soprattutto di scarsissima manutenzione. Il tutto aggravato fortemente dal nubifragio del 24 agosto che, su una struttura con forti criticità ha reso gli ambienti inadatti ad ospitare bambini ed insegnanti".

Latrofa ha così presentato un question time chiedendo all’Amministrazione "quali sono gli interventi effettuati in questi giorni e quali quelli da attuare a brevissimo visto l’imminente inizio delle scuole". "A breve - prosegue il consigliere di Ncd - proporrò alla commissione Controllo e garanzia di cui sono membro di effettuare un sopralluogo insieme ai tecnici del Comune per verificare attentamente la situazione affinché l'Amministrazione prenda gli opportuni provvedimenti".

Latrofa chiede poi un Piano straordinario di manutenzione per gli edifici scolastici. "Quello che mi stupisce - conclude il consigliere comunale - è la distanza che l‘Amministrazione dimostra verso i problemi dei nostri concittadini primi tra tutti i nostri bambini. Come sostengo da tempo, la nostra città ha bisogno di un Piano straordinario di manutenzioni invece delle tante cosiddette 'grandi opere' che di grande hanno soltanto il costo dei lavori spesso pagati con soldi nostri".

Latrofa continua intanto la raccolta firme per presentare una mozione popolare per il rifacimento delle fognature bianche cittadine. I banchetti dove firmare si troveranno nei prossimi giorni in varie zone della città. Chi fosse interessato a firmare o a raccogliere a sua volte firme per la mozione popolare può scrivere all’indirizzo e mail: noallagamenti@gmail.com.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagamenti alla scuola elementare Parmini: "Locali inadatti ad ospitare i bambini"

PisaToday è in caricamento