rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Referendum costituzionale: la lettera ai sindaci del Comitato provinciale per il No

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Alla c.a. sindaco comune di Pisa, Marco Filippeschi

             sindaco comune di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio

             sindaco comune di Vecchiano, Massimiliano Angori

Come Comitato cittadino per il NO alle modifiche costituzionali, esprimiamo  il nostro più vivo sconcerto rispetto alla posizione assunta da Lei, in qualità di  Primo cittadino,  sottoscrivendo il manifesto dei  Sindaci toscani per il Sì al referendum costituzionale, iniziativa ricordiamo  promossa da un Ministro della Repubblica.

Il nostro  sconcerto non deriva ovviamente dalle sue posizioni, ogni persona è libera  a livello individuale di avere le proprie idee ed esprimerle, anche sul referendum costituzionale. Altra cosa è farlo in qualità di Sindaco di una comunità. Utilizzare il proprio ruolo istituzionale per fini propagandistici e politici.

Lei  ha  un  ruolo pubblico che ricopre  in base al voto espresso  da migliaia di cittadini e cittadine, una comunità appunto,  in cui ci sono e ci saranno coloro che sono per il SI e altri per il NO alle modifiche costituzionali. Una cosa è assumere una posizione in qualità di iscritto del PD o libero cittadino, altra cosa è  prendere  una posizione chiaramente  di “parte”, in qualità di Primo Cittadino di una comunità che esprime  differenti  posizioni al suo interno.

La nostra  non vuole  essere una  lezione per nessuno,  ma la naturale considerazione che assumiamo come cittadini di fronte alle posizioni prese dal proprio Sindaco, che dovrebbe rappresentare la comunità nella sua interezza, e saper distinguere e tenere ben  separati  il  proprio  ruolo istituzionale rispetto  alle   posizioni personali e di partito.

Distinti saluti
Comitato provinciale per il  No Pisa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum costituzionale: la lettera ai sindaci del Comitato provinciale per il No

PisaToday è in caricamento