Politica

Referendum trivelle: si chiude la campagna del Comitato pisano per il Sì

Il comitato pisano 'Ferma le trivelle, Vota sì' si prepara ed invita i cittadini alle iniziative del 15 aprile per la consultazione elettorale di domenica 17 aprile

Domenica 17 aprile, dalle 7 alle 23, si vota per il referendum abrogativo che cancellerà la proroga alle piattaforme nel mare italiano di sfruttare i giacimenti di gas o petrolio fino alla fine della loro vita utile.

Venerdì 15 aprile sarà l'ultimo giorno della campagna referendaria ed il comitato pisano 'Ferma le trivelle, Vota sì' promuove due iniziative a chiusura dell'attività svolta finora.

Si comincia alle ore 18 presso il circolo Arci Alhambra in via Fermi 27 dove il collettivo radiofonico Radio Roarr organizza la proiezione in esclusiva di 'Italian Offshore - chi vince e chi perde nella nuova corsa al petrolio nei mari italiani', il documentario premiato come miglior progetto di inchiesta ai 'Dig Awards 2015', ex premio Ilaria Alpi, recentemente promosso dal programma di approfondimento di La7 Piazza Pulita. Sarà presente Manuele Bonaccorsi, uno dei tre registi. 

Alle ore 21, nello spazio antistante la Cittadella Galileiana (ex vecchi Macelli, via Nicola Pisano 27), appena fuori dal circolo Alhambra che ospita la proiezione del film, partirà la 'Critical Mass per il Sì', che si snoderà attraverso il centro della città per l'ultimo sforzo di pubblicizzazione e arriverà il piazza Gambacorti (già piazza della Pera) per l'ultimo appello al voto. Il corteo sarà vestito di azzurro, il colore-simbolo della campagna.

Tutti dettagli sulla pagina Facebook del comitato. "Invitiamo - scrive - tutta la cittadinanza a partecipare a questa importante giornata finale. Sarà l'ultimo giorno della campagna referendaria per il Sì, le italiane e gli italiani sono chiamati alle urne per esprimersi sul tema delle concessioni per l'estrazione di petrolio e gas dai nostri mari, per prendere parola su quale idea di auto-sufficienza energetica e di salvaguardia del patrimonio ambientale sia la più adeguata per garantire al nostro paese un futuro sotto il profilo della tutela del paesaggio e per incentivare il settore della ricerca e sviluppo nel campo energetico". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum trivelle: si chiude la campagna del Comitato pisano per il Sì

PisaToday è in caricamento