Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Caso Buscemi: la maggioranza respinge la mozione di sfiducia

Non sono mancati momenti di tensione durante la discussione in aula. La mozione, presentata da diversi consiglieri di opposizione, vedeva come primo firmatario Ciccio Auletta (Ucic-Prc-Possibile)

Il Consiglio Comunale di Pisa ha respinto ieri, martedì 31 luglio, la mozione di sfiducia nei confronti dell'assessore alla Cultura Andrea Buscemi. La maggioranza di centrodestra ha infatti votato compatta, bocciando il documento presentato da diversi consiglieri di opposizione e che vedeva Ciccio Auletta, di Ucic-Prc-Possibile, come primo firmatario. 

Diversi i momenti di scontro durante il dibattito. In particolare tra lo stesso consigliere Auletta e il presidente del consiglio, Gennai, che ha più volte ripreso il consigliere arrivando a minacciare l'espulsione di Auletta dall'aula e chiedendo, prima di ritornare sui suoi passi, l'intervento dei vigili urbani.

Auletta, presentando la mozione ha parlato di "una vicenda politica imbarazzante. Avete teorizzato che ci sia un complotto delle forze di minoranza, potete continuare a far finta che sia così. La delega alla Cultura per Buscemi manda un messaggio chiaro alla città e al mondo: chi è portatore di una pratica di violenza viene premiato. Quando i comportamenti violenti non solo si sdoganano ma si premiamo allora diventa un baratro". Auletta ritiene inoltre "grave l'atteggiamento di Buscemi che in queste settimane ha dato dei nazisti ad un'associazione con cui tra l'altro dovreste costruire relazioni".

Buscemi, dopo aver ripercorso la sua vicenda giudiziaria, si è difeso. "Tutto quello che deriva da questa vicenda - ha detto Buscemi - è un pettegolezzo confezionato ad arte. La violenza di genere è un'orribile piaga sociale, ma in questa vicenda lo 'stalkizzato' sono stato io. Sono stato messo alla gogna ingiustamente e continuo a subire questo atteggiamento dalla Casa della Donna. Vi invito a desistere da questa lotta assurda".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Buscemi: la maggioranza respinge la mozione di sfiducia

PisaToday è in caricamento