rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Riduzione Usca con la pandemia che rallenta: annunciata interrogazione in Regione

La consigliera della Lega Elena Meini chiederà alla giunta toscana di quantificare e motivare il 'taglio' del personale assegnato alla funzione

"Se è vero, fortunatamente, che la pandemia sia attualmente sotto controllo, non è probabilmente altrettanto automatico che si debbano ridurre, in modo tra l’altro significativo, come denuncia la Fimmg di Pisa, il numero di Usca, ovvero quelle Unità speciali di continuità assistenziali create proprio con l’avvento del Covid". La consigliera regionale della Lega Elena Meini interviene sul caso, annunciando l'interessamento del proprio gruppo ed una prossima interrogazione in Regione per avere chiarimenti sulla decisione dell'Asl Toscana nord ovest.

"Questo personale  -prosegue - ha svolto un ruolo molto importante ed è giusto che, pur se i casi positivi sono in regresso, tenere ugualmente desta l’attenzione, dato che il virus non è, ahimè, ancora scomparso. Ricordiamo la fondamentale mole di lavoro svolta dalla cosiddetta sanità territoriale che si è presa e tuttora lo sta facendo, cura di molti contagiati, riducendo gli accessi al Pronto Soccorso ed i successivi ricoveri. Pertanto redigerò un’interrogazione per sapere, ufficialmente, che tipo di 'sforbiciata' intenda fare l’Asl Toscana Nord-Ovest e su quali basi abbia deciso di attuare il ridimensionamento segnalato con preoccupazione dalla predetta Federazione di categoria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riduzione Usca con la pandemia che rallenta: annunciata interrogazione in Regione

PisaToday è in caricamento