Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Peccioli: in arrivo 5000 tonnellate di rifiuti provenienti dalla Campania

La Regione Toscana ha deciso di tendere la mano per arginare l'emergenza immondizia del napoletano L'accordo siglato lo scorso dicembre è stato così prolungato. Unica regola: rifiuti devono provenire solo dai comuni campani

Arriveranno 5.000 tonnellate di rifiuti nella discarica di Legoli, nel comune di Peccioli, rifiuti provenienti dalla Campania. Ieri infatti la Regione Toscana ha approvato la proroga all'accordo siglato con la Campania lo scorso dicembre.

I rifiuti campani, per un totale di 10.000 tonnellate (pari ad appena lo 0,6% dei rifiuti urbani che ogni anno i cittadini toscani mandano in discarica) andranno nelle due discariche di Scapigliato (Rosignano) e Legoli (Peccioli) in parti uguali, ovvero ne accoglieranno 5.000 tonnellate ciascuna, trattandosi di rifiuti che non possono essere conferiti ad altri impianti.

"Raccogliendo le sollecitazioni arrivate dal Governo, e nei giorni scorsi, anche dal ministero dell'Ambiente a causa del rischio emergenza sanitaria a Napoli e dintorni, abbiamo voluto dare una mano ancora una volta alla Campania accogliendo un ulteriore quantitativo di rifiuti - ha detto l'assessore regionale all'ambiente e all'energia Anna Rita Bramerini - adesso ci auguriamo che le autorità campane prendano provvedimenti per risolvere l'emergenza che, se continuasse a protrarsi per anni, non sarebbe più tale e ci costringerebbe ad assumere posizioni contrarie ad altre richieste di disponibilità. Spetta al governo garantire che siano effettuati dalle autorità locali i piani di gestione e smaltimento rifiuti ed eventualmente intervenire con poteri sostitutivi in presenza di inadempienze o di ritardi".


La proroga dell'accordo, resa possibile grazie alla regolarità con cui si è svolta la prima fase di conferimenti, scadrà il 31 dicembre prossimo alle stesse condizioni. In particolare, i rifiuti che arriveranno in Toscana dovranno derivare tutti dagli impianti di tritovagliatura di rifiuti urbani (cioé dovranno essere selezionati e pretrattati) e provenire esclusivamente dai comuni della Campania: in caso contrario l'accordo automaticamente decadrà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peccioli: in arrivo 5000 tonnellate di rifiuti provenienti dalla Campania

PisaToday è in caricamento