Politica

Elezioni comunali a Vecchiano: il commento della lista 'Rinnovamento per il futuro'

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Gentili cittadini, Cari sostenitori,

a distanza di qualche giorno dall'esito elettorale, pur nel rammarico di aver mancato di un soffio il traguardo auspicato, rimane la grande soddisfazione di avervi raggiunto in numero elevato, ed il privilegio di essere stato ascoltato da tutti voi.

Non ci eravamo prefissati percentuali da raggiungere; la nostra speranza originaria era, per l'appunto, quella di ottenere il vostro interesse in quello che avevamo da dire.

E' stato un percorso concordato con tutte le forze della coalizione, dai movimenti civici di "Tradizione e Futuro" e "Comitato Alluvionati di Filettole" ai vari partiti "Socialista", Forza Italia e Lega: ciascuno di questi, con la propria forza e la propria individualità, evitando inutili proclami o cercando di convincere la comunità attraverso le persone e le regole più comode ad ottenere esclusivamente il risultato elettorale, ha scelto la condivisione !

Voi avete capito che oggetto centrale del nostro programma era, ed è, percepire le reali e concrete necessità di tutta la cittadinanza e ci avete ripagato in voto concreto: non posso che ringraziarvi infinitamente !

Anche in seguito all'esito elettorale, quindi, il nostro progetto di ascolto e di apprendimento dalla comunità, non muterà.

Detto questo, però, ora ancor più di prima, sarà necessario approfondire le nostre conoscenze, intensificare i nostri rapporti e coinvolgere le numerose persone che si sono così tanto allontanate dalla vita politica della nostra comunità, da non sentire nemmeno la necessità di andare ad esprimere il proprio voto in questa tornata elettorale.

La sfida che ci attende non sarà semplice, ed il tempo a disposizione, che purtroppo passa velocemente, andrà sfruttato non banalmente.

Dovremo continuare a lavorare sodo, ma potremo contare sulla certezze acquisite.

Abbiamo compreso quale deve essere il metodo di lavoro da adottare per far conoscere il proprio punto di vista e abbiamo recepito chiaramente quanto la comunità abbia necessità di non sentirsi rappresentata da bandiere e/o ideologie.

Continueremo nella condivisione di idee, nell'ascolto di esigenze, nel confronto costruttivo ed educativo che parte da coloro che ogni giorno cercano soluzioni alle proprie necessità.

Continueremo la nostra ricerca senza alcuna appartenenza, se non quella dell'intera comunità, quella che non esclude nessuno.

Già durante la campagna elettorale, è emersa palesemente la nostra voglia di fare politica tra la gente, rifiutando l'utilizzo di prassi ormai anacronistiche: la politica, la regolamentazione sociale della nostra quotidianità, non può più essere sussurrata nelle orecchie attraverso il porta a porta, deve essere urlata nelle piazze, deve essere condivisa, deve poter essere ad appannaggio di tutti.

Solo così potremo riavvicinarci al governo comunale, ed essere anche utili, ognuno con il proprio apporto, a renderlo più forte, più concreto, in alcuni casi anche più audace.

In linea con questi concetti sarà anche la nostra prossima missione all'interno del consiglio comunale.

L'insoddisfazione rispetto ad una gestione di governo ingessata ormai da troppo tempo, sarà da noi rappresentata in consiglio attraverso una ferma opposizione: il programma di governo dovrà riconoscere la legittima priorità a ciò che la comunità individua come più urgente !!

Argomenti come viabilità, infrastrutture e servizi, zona industriale, saranno da noi portati in discussione consiliare in maniera leale e costruttiva, ma anche con la stessa fermezza con cui venivano affrontati nel nostro programma elettorale.

La cittadinanza ascoltata nelle piazze, chiede di poter disporre di una città pulita e sicura; chiede di porre rimedio al grave problema della prostituzione; chiede un governo comunale efficiente, sia in termini di riorganizzazione, sia in termini di programmazione.

Ebbene, il nostro ruolo sarà proteso a stimolare e incentivare l'ascolto di questa cittadinanza, al fine di raggiungere il più alto scopo di collaborare con un'amministrazione indipendente da direttive partitiche.

La promessa di continuità con le precedenti amministrazioni paventata dal programma elettorale dello schieramento del Sindaco Angori, sarà da noi decisamente avversata: siamo intimoriti dalla volontà di proseguire sulle orme del passato.

Allo stesso modo, però, saremo i primi a sostenerlo e ad aiutarlo là dove palesi la volontà di realizzare ciò che fino ad oggi non si è mai fatto.

Immedesimarsi, confondersi e confrontarsi con la cittadinanza, dovrà essere il dictat della legislatura 2016-2021.

Auguro, pertanto, "buon lavoro" al Sindaco Angori, con la speranza che, con la medesima volontà e determinazione di cui mi sono "corazzato" io quando le perplessità rispetto ad un candidato Sindaco senza alcuna esperienza politica e la presenza di una comunità dalle idee ben radicate non promettevano i risultati poi ottenuti, consentano anche alla sua legislatura di gioire delle medesime soddisfazioni.

Nel salutarvi e ringraziarvi ancora una volta, evidenzio che l'impegno politico di Rinnovamento per il Futuro continua senza sosta, a partire dalla necessità di comprendere la recente astensione dal voto da parte di moltissimi concittadini: noi 2620 siamo e saremo a vostra disposizione per incontrarci e confrontarci su qualunque tema.

A breve saremo in grado di comunicare recapiti, orari, date e occasioni di incontro; nel frattempo, informateci delle vostre necessità, anticipateci le vostre idee, condividete le vostre perplessità al nostro indirizzo mail rinnovamentoefuturo2016@gmail.com

Vogliamo sentire la vostra voce !!!

Nicola Tamburini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Vecchiano: il commento della lista 'Rinnovamento per il futuro'

PisaToday è in caricamento