Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Asl 5, rinnovato contratto a dirigente: Lazzeri contro la sanità pisana

Nel mirino del consigliere di Più Toscana l'Asl 5 e l'Aoup: "Spending review solo a metà, due assunzioni per super dirigenti. In fumo un altro milione di euro che potevano essere utilizzati per servizi a cittadini"

"A Pisa la spendig review vale solo per i pazienti. Dopo il bando per l’assunzione di un 'super dirigente' pari a una spesa di 300mila euro in tre anni dell’Aoup, l’Asl 5 di Pisa il 3 gennaio ha rinnovato un contratto quinquennale a un 'Dirigente alla Comunicazione Esterna'. Costo stimato? Minimo 500mila euro». È la denuncia del consigliere regionale del gruppo Più Toscana e membro della IV commissione Sanità, Gian Luca Lazzeri, che punta il dito sulla deliberazione n° 766 del 17 dicembre 2012 a firma del direttore generale, con cui l’Asl pisana sancisce il rinnovo di un contratto quinquennale a un dirigente.

"La carica, se venisse assegnata, potrebbe causare una spesa evitabile per il sistema sanitario superiore a 500.000 euro, altrimenti in contrasto con le disposizioni della legge sulla spending review". L’avviso di selezione per la nomina del dirigente della comunicazione potrebbe, infatti, essere in contraddizione col comma c dell’articolo 15 della Legge di revisione sulla Spesa Pubblica che recita: 'nelle singole regioni, fino ad avvenuta realizzazione del processo di riduzione dei posti letto, è sospeso il conferimento o il rinnovo di incarichi ai sensi dell’articolo 15 (septies) del decreto legislativo del 30 dicembre 92'.

"Evidentemente - commenta - i sacrifici economici non valgono né per l’Asl 5 né per l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana. Perché in giorni di tagli su posti letto, servizi al cittadino e imposizione di turni massacranti al personale ospedaliero, si sente il disperato bisogno di un dirigente alla comunicazione?".

Un episodio che si somma a quello denunciato dallo stesso consigliere due giorni fa dove, con la deliberazione n° 398 del 11 ottobre 2012 a firma del direttore generale, Estav Nord-Ovest apriva le porte ai curriculum degli aspiranti candidati per un posto di 'Dirigente per l’Analisi dei Processi dell’Aoup'. Selezione che sarebbe avvenuta solo tramite colloquio orale.

"È giusto che i pisani - conclude Lazzeri - sappiano che con questa doppia mossa almeno 1.000.000 di euro che potevano essere spesi in servizi al cittadino se ne andranno in fumo a causa di assunzioni che la legge scoraggia apertamente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl 5, rinnovato contratto a dirigente: Lazzeri contro la sanità pisana

PisaToday è in caricamento