Politica Marina di Pisa

Marina di Pisa: la riqualificazione del lungomare arriva in Consiglio Comunale

Al via il progetto di riqualificazione del Lungomare di Marina di Pisa che sarà affrontato anche nella seduta consiliare di giovedì. Del Torto: "Un grande progetto per tutta la città!" E poi accoglienza profughi, spazi pubblici inutilizzati, scout a San Rossore

Un tema importante e soprattutto molto sentito dai cittadini. Domani infatti il Consiglio Comunale di Pisa (giovedì 5 giugno dalle 15, Sala Regia di Palazzo Gambacorti), discuterà del progetto di riqualificazione del Lungomare di Marina di Pisa. "Si tratta, in particolare, - spiega il presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto - di valorizzare la passeggiata con l’eliminazione della attuale barriera in massi e la modifica della viabilità con la creazione di due direttrici indipendenti a senso unico con corsia preferenziale per gli autobus. Il progetto si propone poi di razionalizzare i parcheggi e si inseriscono prescrizioni per quanto riguarda il verde e l’arredo urbano”.

Il Consiglio Comunale di domani, inoltre, dopo due question time del consigliere Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc) sulle "mancate azioni dell’Amministrazione comunale in materia di trasparenza e sull’accoglienza dei profughi nel nostro Comune" e dopo alcune interpellanze, come quella del consigliere Maurizio Nerini (Noi adesso Pis@) su Piazza Viviani, "è stata fatta la convenzione tra Comune e Aoup? A quando il recupero?" o come quella dei consiglieri Giovanni Garzella e Mirella Bronzini (entrambi di FI-PDL), sugli spettacolo dei fuochi d’artificio, "quanto costano? sono stati autorizzati dai Vigili del Fuoco? è stata fatta un’assicurazione per eventuali danni?", affronterà, per iniziativa della consigliera Valeria Antoni (M5S), la questione degli spazi comuni inutilizzati ad uso pubblico.

“A Pisa l'associazionismo - così osserva la consigliera grillina - è particolarmente vivace, ma a tale vivacità non corrisponde un'evidente offerta di spazi. E' dal 1968 che esiste una legge che stabilisce gli standard urbanistici e alcune zone di Pisa, quelle costruite a partire dagli anni '80, hanno totalmente disatteso queste norme. In ogni quartiere devono essere previste strutture tali da migliorare la vivibilità, quindi la scuola, la piazza, il mercato, la chiesa, il centro sociale e così via. Riteniamo - conclude la Antoni - che l'amministrazione somunale debba iniziare a fare una cernita di questi spazi e iniziare a promuoverne la loro fruibilità”.

Infine il Consiglio Comunale, subito dopo aver eletto i componenti del Comitato Comunale dello Sport, voterà anche alcune mozioni come quella sul raduno scout nel Parco di San Rossore -  primo firmatario il consigliere Giovanni Garzella (FI-PDL) - o come quella per “una rapida realizzazione della sala del Commiato e di un’area per la dispersione delle ceneri in natura” (prima firmataria la consigliera Patrizia Bongiovanni (Pd)).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina di Pisa: la riqualificazione del lungomare arriva in Consiglio Comunale

PisaToday è in caricamento