Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

San Giuliano Terme: il Movimento Cinque Stelle contro le nuove Province

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

La Riforma Del Rio, al contrario di quanto strombazzato dal governo e dai partiti che ne fanno parte, non prevede assolutamente l'abolizione delle province, bensi' essa prevede l'abolizione del voto popolare per la scelta del presidente e del consiglio provinciale.
A decidere tutto saranno ancora una volta i partiti, i quali perseverano nel mantenere in vita questi enti utili carrozzoni al servizio delle carriere politiche di vecchi trombati giovani vecchi yesmen di sinistra, destra e centro.
Ma la novità che paradossalmente fa di questi nuovi enti di secondo livello un obbrobrio degno delle peggio repubbliche delle banane è il fatto che i nuovi consiglieri provinciali saranno gli stessi consiglieri comunali eletti nei vari comuni della provincia che si votano tra loro, e chissà cosa si promettono a vicenda. Come dire: l'apoteosi dell'inciucio all'ennesima potenza.
Tutti i partiti, o quasi, sono per l'abolizione delle provincie, almeno così dicevano in campagna elettorale. Si scopre invece che il loro essere contrari è rivolto principalmente all'intelligenza del cittadino, questa ormai bistrattata e trattata come carta straccia.
Noi del M5S a San Giuliano Terme cosi' come nel resto d'Italia rimarremo fedeli alle nostre idee e ai nostri elettori, coerenti al 100% con il nostro programma: abolire le province.
Non parteciperemo a questa ennesima farsa e non metteremo a disposizione il nostro voto per legittimarla. Per essere credibili occorre fare così, diversamente si diventa ipocriti.

Giuseppe Strignano
Capogruppo e Portavoce M5S San Giuliano Terme

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: il Movimento Cinque Stelle contro le nuove Province

PisaToday è in caricamento