Scuola: Centrosinistra per Calci per ripartire in presenza e in sicurezza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Abbiamo preso un impegno con i nostri cittadini nel programma che un anno fa ci ha fatto vincere le elezioni: l’impegno di mettere la scuola e la formazione di cittadini attivi tra le nostre priorità.
Nel programma abbiamo scritto che “oltre alla cura delle strutture scolastiche e degli arredi, nell'interesse generale e nel pieno rispetto dell'autonomia scolastica”, agiremo “anche per la formazione costante dei cittadini.” E che il Comune debba svolgere un ruolo di facilitatore fra le varie realtà operanti nell’ambito formativo, per un coordinamento volto a superare gli elementi di criticità e a rimuovere gli ostacoli all’azione educativa. E questo è quello che faremo, nel pieno rispetto di tutti i punti del programma che mettono l’impegno per scuola e formazione al centro.
L’emergenza COVID che ha travolto abitudini e vite e che ha spezzato per tre mesi il legame tra studenti e scuola “vera” non ha colto impreparata la nostra amministrazione che da subito si è attivata per cercare le soluzioni più idonee per il rientro a scuola a settembre.
In rapporto costante con la dirigenza scolastica abbiamo fatto sopralluoghi nelle scuole per verificarne capienza e funzionalità, pensando anche a soluzioni alternative di didattica in presenza, se si verificherà tale necessità. L’Amministrazione comunale ha inoltre già iniziato a stanziare risorse proprie aggiuntive per contribuire ad affrontare questa fase di emergenza, come annunciato dal Sindaco nelle comunicazioni, dell‘ultimo Consiglio Comunale.
Ci aspettiamo che le decisioni governative di qui a settembre siano tempestive e chiare, a partire dall’imprescindibile tema degli organici aggiuntivi (necessariamente e strettamente legato a quello degli spazi) in modo da poter poi garantire percorsi più veloci ed efficaci da parte delle amministrazioni locali ed investimenti che risultino efficaci.
Per questo abbiamo presentato, in vista del prossimo consiglio comunale, una mozione dal titolo “Per ripartire in presenza e in sicurezza”, perché riteniamo che l’utilizzo della didattica a distanza debba essere uno strumento residuale, di natura emergenziale e non possa diventare uno strumento ordinario del sistema scolastico. Su questo saremo di stimolo e siamo pronti a fare la nostra parte."

 
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento