Ex Paradisa, Sel interpella il comune: "Qual è il futuro dell'immobile?"

Dopo che la Giunta regionale ha stralciato il Piano di investimenti dell'Ardsu, nel quale erano previsti 2 milioni di euro per il recupero dell'ex residenza universitaria, Sel chiede al Comune di convocare la Conferenza Università Territorio

Il consigliere comunale di Sel, Simonetta Ghezzani, ha depositato nei giorni scorsi un'interpellanza in cui si chiede al Sindaco di convocare al più presto la Conferenza Università Territorio per fare chiarezza sul caso della residenza universitaria 'Paradisa'. "Da quasi sei anni - spiega la Ghezzani - la residenza Paradisa è vuota e in chiaro stato di decadimento. Dopo chiamate d'asta andate a vuoto e una trattativa diretta alla fine del 2013 sembrava si fosse trovato un accordo per il recupero dell'immobile con un concreto investimento da parte del Dsu Toscana in accordo con l'attuale proprietario, l'Inail. Oggi tutti gli sforzi rischiano di essere vanificati".

La Giunta regionale ha infatti stralciato dal Piano degli investimenti dell'Ardsu di 5 milioni di euro, una parte dei quali, 2 milioni di euro, erano destinati proprio alla ristrutturazione della ex residenza 'Paradisa'. Una ristrutturazione che avrebbe permesso di recuperare circa 500 posti letto da destinare ad alloggi universitari. "Un atto grave che la Regione ha giustificato con ragioni di natura tecnica - prosegue la Ghezzani - ma che di fatto va a complicare una situazione già difficile per quanto riguarda gli alloggi studenteschi". Una notizia che è arrivata subito dopo la riunione del 4 marzo scorso del Cda dell'Ardsu, "nella quale si prospettava la possibilità di un rinvio dei lavori dovuto probabilmente al passaggio dell'immobile da Inail a Invimit la società oer la gestione del risparmi del ministero dell'Economia".

Sel ha quindi depositato un'interpellanza nella quale si chiede al Sindaco "quali sono le azioni che l'amministrazione intende mettere in campo per non perdere la prospettiva, che sembrava sicura alla fine del 2013, di recuperare più di 500 posti letto e un immobile in avanzato stato di degrado". Si chiede inoltre all'Amministrazione di convocare al più presto la Conferenza Università Territorio ponendo la questione del recupero dell'ex Paradisa all'ordine del giorno. Infine si chiede al Sindaco di prendere contatti con Ardsu e Inail per capire "quali siano le ragioni del passaggio dell'immobile da Inail a Invimit".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

Torna su
PisaToday è in caricamento