Sospendere anche i prestiti e le bollette

Presa di posizione di Forza Italia Pisa che chiede al Governo di intervenire. “Noi siamo vicini alla nostra gente” scrivono Bonsangue, Buscemi, Mancini e Paladini.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

A distanza di quasi due mesi e mezzo dalla dichiarazione dello stato di emergenza Coronavirus da parte del Consiglio dei Ministri, occorre evidenziare che tra le misure di sostegno economico promosse dal Governo per fronteggiare il disastro non sono ancora state previste moratorie per i prestiti chirografari sottoscritti dalle persone fisiche né sospensioni o differimento delle scadenze delle utenze domestiche e aziendali (energia elettrica, gas, acqua e telefonia). Eppure i bollettini delle rate dell’automobile o della lavatrice continuano a essere addebitate sui conti correnti dei nostri concittadini, e stornate laddove i fondi siano incapienti, con conseguente segnalazione di cattivi pagatori presso le banche dati di sistema. Difficoltà anche a pagare le bollette delle utenze domestiche in assenza o riduzione di reddito, anzi in questo periodo stanno arrivando anche i conguagli per i consumi invernali del gas Di fronte all’assenza di provvedimenti su queste materie nei suoi primi atti, il Governo aveva rassicurato che sarebbe intervenuto con successivi decreti Legge. Il tempo è passato e il Governo invece non ha ancora affrontato questi temi. Tutto è rimesso alle iniziative dei singoli istituti di credito, e salvo lodevoli eccezioni, la sospensione per i prestiti alle famiglie non è concessa dalla maggior parte delle banche e dalle finanziarie, e il Governo fa orecchi da mercante. Sul versante bollette, l’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente ha reso noto che è stata prorogata al 13 aprile la sospensione dei distacchi per morosità di luce gas e acqua, inizialmente prevista fino al 3 aprile. Nessuna notizia invece per le utenze telefoniche. Forza Italia chiede che il Governo intervenga sugli istituti di credito e sulle finanziarie per sollecitare o imporre la concessione, a richiesta delle parti interessate, della moratoria dei prestiti chirografari sottoscritti dalle persone fisiche; nonché che il Governo intervenga sui soggetti gestori delle utilities per sollecitare o imporre la concessione, a richiesta delle parti interessate, della sospensione o del differimento delle scadenze delle utenze domestiche e aziendali (energia elettrica, gas, acqua e telefonia), imponendo il non distacco delle utenze, in caso di insolvenza, fino al superamento dell’emergenza Coronavirus.

Raffaella Bonsangue, Coordinatore Provinciale di Pisa, Riccardo Buscemi e Virginia Mancini, Consiglieri Comunali di Pisa, Lorenzo Paladini, Coordinatore Comunale di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento