Politica

Sviluppo aeroporto e mobilità intermodale: nasce la Commissione consiliare speciale

Ne fanno parte 8 consiglieri comunali: dovrà esprimere la progettualità che Pisa intende promuovere circa il rapporto fra Galilei, città ed area vasta

Il Consiglio Comunale di Pisa ha approvato ieri, 8 aprile, all'unanimitià, la costituzione di una Commissione speciale sul 'Piano di sviluppo aeroportuale toscano', volta quindi a "elaborare proposte e progetti per innovare e potenziare il trasporto intermodale e interloquire con i soggetti componenti". Giunge così a compimento quanto fissato il 3 dicembre scorso dalla stessa assemblea, che aveva approvato in quella data un ordine del giorno per la previsione di tale soggetto controllore e promotore. I componenti sono uno per ogni gruppo consiliare: Giovanni Pasqualino (Lega), Giulia Gambini(FdI-NaP), Alessandro Tolaini(M5S), Francesco Auletta(Diritti in Comune), Antonio Veronese (Patto Civico), Manuel Laurora (gruppo misto), Matteo Trapani (Pd) e Riccardo Buscemi (FI).

Dalla discussione successiva in Consiglio sono riemersi i vari temi che la Commissione dovrà affrontare, cercando quindi di produrre una relazione entro 6 mesi che accolga l'idea di sviluppo della città nel rapporto con la mobilità di area vasta. Tema cardine sarà il potenziamento della linea ferroviaria con Firenze e la Toscana costiera, senza dimenticare la necessità di recuperare all'utilizzo sostenibile il Pisa Mover. Il tutto nel contesto ormai noto delle difficoltà di relazione con Toscana Aeroporti - nel dicembre 2020 la società ha stabilito lo stop al dialogo - e nel coordinamento con quanto viene portato avanti a livello istituzionale, esempio recente il documento programmatico varato dai sindaci di Pisa, Lucca, Livorno e Firenze

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviluppo aeroporto e mobilità intermodale: nasce la Commissione consiliare speciale

PisaToday è in caricamento