Politica

Tangenziale nord est, Nerini: "Opera strategica"

Difende il progetto dalle critiche il capogruppo di Fratelli d'Italia-Pisa nel Cuore

Sulla tangenziale nord est ed il parere negativo di Arpat su alcuni lotti dei lavori, con i dubbi espressi dal consigliere di Diritti in Comune Auletta sulla parte pisana dell'opera, risponde il capogruppo di Fratelli d'Italia-Pisa nel Cuore Maurizio Nerini. Il consigliere di centrodestra replica che nonostante le criticità "il parere generale resta favorevole. Non ci sembra che Auletta, ingigantendo ad arte la cosa, abbia valutato che il tracciato è quasi tutto sul comune di San Giuliano Terme, che attraversa la campagna dove non c’è altro che terreno incolto e che l'opera è già in parte finanziata, quindi è obiettivo strategico dei due comuni interessati".

"Se poi il problema sollevato sta nell'inquinamento da rumore della notte mi sembra davvero che la cosa non stia in piedi, perché nell’analisi frettolosa che viene fatta, oscurati dal furore ideologico, ci si dimentica di un dato importante: le auto a migliaia ogni giorno (altro che notte) percorrono la parte nord della città per arrivare e tornare all'Ospedale di Cisanello. E' un dato di fatto, è questo il problema da risolvere, quelle auto non sono certo silenziose e non emanano odore di fiorellini, non si tratta di risparmiare solo tempo". Quindi per Nerini la strada risolverebbe un problema di viabilità, di "rumore, traffico, smog giornaliero che oggi pesano in maniera determinante per scelte sbagliate delle giunte di centrosinistra fatte negli ultimi decenni, tese a favorire una diaspora dal centro di Pisa degli abitanti e quartieri dormitorio a ridosso dei confini degli altri comuni, che hanno costruito all'inverosimile in barba ad una vera pianificazione di area".

"Il centrodestra - conclude il consigliere - ha già avviato il lavoro sullo 'sviluppo dell'intermodalità per alleggerire la pressione determinata dai necessari spostamenti delle persone' come dice Auletta, con la tramvia Stazione-Ospedale, con le vere piste ciclabili previste anche nella Variante di Porta a Lucca. Altro che 'micro-opere', caro Auletta, noi costruiamo il futuro del nostro territorio e lo facciamo ora!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale nord est, Nerini: "Opera strategica"

PisaToday è in caricamento