Politica Lajatico

Teatro del Silenzio, Galletti (M5S): "Quali permessi hanno autorizzato l’evento dal vivo con 5mila spettatori?"

Il presidente del Movimento 5 Stelle Toscana annuncia un'interrogazione regionale per chiarire l'accaduto

Il Movimento 5 Stelle annuncia un’interrogazione regionale per chiarire quali autorizzazioni abbiano consentito a 5mila spettatori di partecipare al concerto di Andrea Bocelli quando le norme anti-Covid vigenti ne consentono un massimo di mille. "La Toscana non ha mai derogato ai limiti di capienza dei luoghi di spettacolo, come hanno fatto in altre Regioni - spiega Irene Galletti - capiamo quindi la rabbia dei rappresentanti del Comitato dei Promoter Toscani di Musica dal Vivo, che giustamente chiedono che sia fatta chiarezza sulle vicende ha hanno portato ad autorizzare un evento in presenza con un pubblico di cinque volte superiore al limite consentito per legge".


"Questa mancanza di sensibilità nei confronti di un settore che, più di altri, sta pagando il caro prezzo della pandemia - scrive la pentastellata - nel migliore dei casi evidenzia una mancanza di controllo da parte di chi guida la nostra Regione su quanto avviene nei territori. Mentre nel peggiore evidenzia una tendenza nel distinguere tra figli e figliastri". "Ipotesi entrambi inaccettabili, che ci auguriamo vengano smentite al più presto dal presidente Eugenio Giani, con argomentazioni plausibili e rispettose di un settore che, da solo, alimenta una parte importante dell’economia della nostra Regione". Così Irene Galletti, presidente del Gruppo Movimento 5 Stelle in Toscana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro del Silenzio, Galletti (M5S): "Quali permessi hanno autorizzato l’evento dal vivo con 5mila spettatori?"

PisaToday è in caricamento