Politica

Restyling dello stadio e centro sportivo, la Commissione: "Chiediamo al sindaco migliore comunicazione"

I membri della Commissione, riunitasi nel pomeriggio di mercoledì 10 marzo, ha chiesto al sindaco Conti una comunicazione migliore su due temi centrali per lo sviluppo sportivo e urbanistico della città

La partita è di quelle importanti, per molti aspetti cruciale per il futuro sia prossimo che più lontano della città. Per questo motivo l'attenzione attorno ai temi della riqualificazione dell'Arena Garibaldi e della costruzione del nuovo centro sportivo del Pisa Sporting Club anche all'interno degli organi comunali è altissima. Nella riunione della Terza Commissione consiliare permanente, tenutasi nel pomeriggio di mercoledì 10 marzo, sono stati affrontati proprio questi due argomenti: l'impegno preso dalla presidente Maria Punzo (Lega) è quello di ripetere la seduta con un nuovo incontro al quale potrà essere essere presente anche il sindaco Michele Conti, quest'oggi a Roma per impegni istituzionali improrogabili.

La richiesta principale di Olivia Picchi (PD, vicepresidente della Commissione), Francesco Auletta (capogruppo Diritti in Comune) e Gabriele Amore (capogruppo Movimento 5 Stelle) è di "una maggiore chiarezza e trasparenza nella comunicazione da parte del sindaco riguardo a temi centrali per lo sviluppo e le ambizioni sia della squadra calcistica di riferimento del territorio, sia della città stessa". L'attenzione, in particolare, secondo Auletta e Picchi deve essere rivolta "alle modalità con cui verrà svolta la parte operativa del progetto di riqualificazione dell'Arena Garibaldi".

Il Pisa Sporting Club deve ancora presentare il Piano economico finanziario definitivo dei lavori, ma secondo i consiglieri di PD e Diritti in Comune "il sindaco Conti deve fare chiarezza su quale ruolo giocherà il Comune in questa partite e su quale campo verrà giocata. Si punta alla creazione di un fondo ad hoc nel quale anche l'Amministrazione avrà un ruolo, oppure attraverso una concessione pluriennale si lascerà tutto in mano a soggetti privati?". Una questione lasciata aperta sia da Palazzo Gambacorti che dal club di via Battisti, al quale è direttamente collegato anche il capitolo della realizzazione del centro sportivo nerazzurro.

"Anche in questo caso parliamo di un'infrastruttura importante - commentano i consiglieri di minoranza - che andrà ad avere un impatto forte sulla zona di Porta a Lucca e della parte nord ovest della città". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restyling dello stadio e centro sportivo, la Commissione: "Chiediamo al sindaco migliore comunicazione"

PisaToday è in caricamento