Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Il troppi scoprono i problemi cittadini solo ad agosto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ad agosto complice il caldo, la bella stagione e le ferie in molti si sento rilassati a tal punto che iniziano a far lavorare la loro mente, si svegliano su alcuni temi cittadini scoprendo problemi, indignandosi magari e dando come proprie soluzioni già suggerite. Questo sarebbe anche positivo peccato che per tutto l’anno non ci si nasconda e si affossino proposte e soluzioni che non arrivino dalla “parte giusta”.

Ecco quindi che l’ex-ministro Carrozza scopre che i turisti sono di fatto prigionieri del passaggio a livello di via Rindi, che il vicesindaco Ghezzi si scandalizza per la situazione dei bagni del Giardino Scotto diventando il paladino dell’affidamento ai privati della struttura o che per esempio abbia soluzione il bando per le Ex-Stallette o che si attenda il completamento dei lavori per l’ affidamento del camminamento delle Mura o che si insista decantandone i benefici sulla Cittadella Aeroportuale.

Tutti temi sui quali è bene ricordare che Noi Adesso Pis@ non ha solo denunciando situazioni incresciose, ma ha proposto pochi semplici interventi risolutori che vale la pena ripetere: riappropriazione degli spazi con il recupero di luoghi, monumenti, piazze della città luoghi, mettendole a bando e quindi anche a reddito, vero People Mover che coinvolga anche le stazioni ferroviarie vicine alla Torre di Pisa quali San Rossore e Campaldo, quindi lo sfruttamento in chiave turismo congressuale del Santa Chiara.

Ma dare anche l’avvio alla macchina del turismo, anche con interventi minimi di semplice cartellonistica o con l’uso mirato dei socialmedia, ma anche magari con un ponte pedonale sopra la ferrovia per turisti che vanno alla Torre. Poi trovando coraggiosamente soluzione alla questione delle Bancarelle del Duomo, passando da piano del commercio che latita come i vari regolamenti stantii quali rumore e pubblica sicurezza. Non basta quindi avere sentimenti, sogni o rigurgiti agostani, occorre trovare questo coraggio per una idea di città diversa e migliore. Idea che chi governa oggi certo non ha.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il troppi scoprono i problemi cittadini solo ad agosto

PisaToday è in caricamento