Domenica, 19 Settembre 2021
Politica Cisanello

Parco urbano di Cisanello: la commissione urbanistica dà il suo ok

Dopo l'intenzione del sindaco Marco Filippeschi di creare un unico grande spazio verde, ad eccezione dell'edificio che ospiterà la Stella Maris, la variante è stata discussa in commissione

La festa nell'area del futuro parco organizzata dopo la decisione del sindaco

Parere favorevole, nella seduta di ieri, della commissione urbanistica del Comune di Pisa sulla variante d’interesse pubblico. Ora, dopo questo esame, passerà al Consiglio Comunale per la sua approvazione definitiva nella seduta di giovedì prossimo, 4 aprile.

“La discussione in commissione - ha così commentato il consigliere comunale Sandro Gallo (PD), che è anche presidente della stessa commissione - ha avuto, comprensibilmente, una attenzione particolare alla scheda norma 7.5 relativa al Parco urbano di Cisanello dopo la nuova proposta della Giunta Filippeschi di azzerare tutte le volumetrie sia pubbliche che private e lasciare solo una previsione sanitaria (Stella Maris) per 12.000 mq di suolo. Tutto il resto sarà un grande Parco Urbano con 50.600 metri quadri di verde pubblico/parco, percorsi pedonali e ciclabili e progettazione unitaria; 1.240 metri quadri di verde attrezzato; un attraversamento pedonale e ciclabile di collegamento tra il parco e il quartiere San Biagio;  alberatura continua ed a alto fusto lungo via Bargagna e via Cisanello".
"Apprezzamenti per questa scelta - ha poi aggiunto il consigliere comunale Gallo - sono stati espressi anche da forze politiche di opposizione come Sel e il rappresentante di Rifondazione Comunista che è anche segretario provinciale di Legambiente. E la commissione ha respinto tutte le osservazioni pervenute agli uffici ed in conflitto con questa nuova proposta dell’Amministrazione. Rimangono invece inalterati altri punti della variante come la realizzazione di una struttura pubblica al servizio del quartiere di Via Norvegia al posto di previsioni residenziali, adeguamento alle norme tecniche di attuazione, senza modificare le potenzialità edificatorie previste da regolamento urbanistico, con l'obiettivo di armonizzare le medesime con l'innovativo Regolamento Edilizio Unificato approvato recentemente dai 6 comuni dell'area Pisana, la destinazione a luogo di culto di un'area in via del Brennero, il piano della mobilità relativo alle aree da destinare a parcheggi e finalizzato ad incrementare la dotazione di standard di parcheggi pubblici e privati, ai percorsi ciclabili e interventi sulla viabilità".

"L'attività istruttoria  - ha così concluso Gallo - svolta dalla Commissione ha consentito un ulteriore miglioramento della Delibera grazie ad una attenta e puntuale discussione e valutazione nel merito delle singole osservazioni e controdeduzioni degli Uffici tecnici”.

Il parere positivo è stato espresso dalle forze di maggioranza (Sandro Gallo, Carmine Zappacosta, Patrizia Bongiovanni, Nicola Pisani, Marco Monaco, tutti del PD e Giuliano Bani del PSI); il Pdl ha votato contro (Giovanni Garzella e Silvia Silvestri) mentre Sel e Udc (Carlo Scaramuzzino e Luca Titoni)  esprimeranno la loro posizione in Consiglio Comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco urbano di Cisanello: la commissione urbanistica dà il suo ok

PisaToday è in caricamento