Politica

Vecchiano, Rinnovamento per il Futuro: "Servono norme più dure contro la ludopatia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

'Non ce la facciamo a smettere' è il grido di disperazione di tre nostri concittadini che cercano di uscire dalla Ludopatia!! E le famiglie non ce la fanno ad andare avanti. Non si tratta di solo tre famiglie, perché anche nel nostro Comune sono decine e decine coloro che sono afflitti da tale patologia e che dilapidano stipendi e pensioni in pochi giorni e poi non sanno come andare avanti. Pochissimi hanno il coraggio di denunciare la propria malattia o lo stato di disagio sociale personale. Sappiamo anche che determinate restrizioni sono osteggiate dalla legge stessa, ma per cercare di combattere il fenomeno si richiede una maggiore e solerte attività anche da parte del governo Comunale. La riduzione della TARSU del 10% a quelle attività che eliminano dai propri locali le Slot non è sufficiente !! Nel nostro territorio, alcuni circoli ed associazioni che ancora favoriscono il gioco, stanno distruggendo persone e famiglie !! Allarghiamo gli orizzonti dell'attività di contrasto: serve maggiore incisività !!

Per Rinnovamento per il Futuro - Cons. Stefano Luperini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchiano, Rinnovamento per il Futuro: "Servono norme più dure contro la ludopatia"

PisaToday è in caricamento