Politica

Casciana Terme Lari, Per una svolta in comune: "Vogliamo vederci chiaro"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

La lista di alternativa per UNA SVOLTA "IN COMUNE" attraverso la capogruppo Marianna Bosco, ha interrogato il Sindaco di Casciana Terme Lari per conoscere come mai ha preteso di assumere un Responsabile del Servizio Affari Generali con un incarico esterno.

· Possibile che nel nuovo Comune di Casciana Terme Lari, tra tutti i dipendenti in servizio, non ci sia già una figura professionale idonea per competenza e capacità per ricoprire l'incarico?

· E perché il Sindaco ritiene che questo sia un incarico fiduciario, da dare ad un commercialista da lui scelto con caratteristiche professionali per tipo di laurea molto diverse dal precedente bando? Sono caratteristiche molto più ristette e sembrano quasi costruite ad arte su una persona, e non sull' esigenze del servizio, per tipo di professionalità, e che nessun comune richiede.

· E poi come è possibile che i responsabili del Comune di Casciana Terme Lari siano tutti a tempo pieno, mentre per questo incarico della massima importanza basta un soggetto a tempo parziale di 18 ore settimanali? Forse lo si fa solo per permettere a questo commercialista di continuare a mantenere aperto il suo studio professionale e a svolgere un sorta di un altro " secondo" lavoro mentre opera part-time per il nostro Comune? Ma così ne soffriranno tutti i cittadini, che avranno servizi meno efficienti ad un costo in proporzione più caro (visto che comunque quelle 18 ore gli saranno pagate "profumatamente in più" rispetto agli altri dipendenti).

· E infine, il Sindaco ha assolto a tutti gli obblighi sulle norme anti corruzione che obbligano alla rotazione dei Responsabili? Come ha previsto che il Responsabile del Servizio Affari Generali, anche dall'anno 2011 o da quando era anche Amministratore Unico della società Progetto Prometeo srl, non si ponga in conflitto d'interesse con il Comune e come rispetterà per gli incarichi ricevuti gli obblighi di trasparenza previsti dalla Legge?

Su tutto questo noi vogliamo vederci chiaro per difendere sia i diritti dei cittadini, sia i diritti dei lavoratori comunali, compreso quelli "svenduti" alla società Progetto Prometeo.

I risparmi non vanno fatti sulla pelle dei cittadini, ma utilizzando la struttura che già c'è e avendo la capacità di farla operare al meglio valorizzandola. Intanto il Sindaco Terreni renda conto pubblicamente in Consiglio Comunale perché l' argomento merita approfondimenti e indagini!

Questo vuol dire amministrare bene.

PER UNA SVOLTA "IN COMUNE"
Marianna Bosco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casciana Terme Lari, Per una svolta in comune: "Vogliamo vederci chiaro"

PisaToday è in caricamento