Video e tutorial sul sito di Ecofor Service per diventare cittadini responsabili

Prosegue sul web la campagna di sensibilizzazione avviata dalla società di gestione degli impianti di rifiuti. La programmazione online è accessibile a tutti. Gli appuntamenti in programma: martedì 13, giovedì 15 e lunedì 19 ottobre

Energia pulita, sicurezza in azienda, gestione di un laboratorio avanzato nel recupero degli scarti: prosegue sul web, con una serie di video e tutorial, la campagna di sensibilizzazione avviata da Ecofor Service, società con oltre 20 anni di esperienza nella realizzazione di impianti deputati allo smaltimento e al trattamento dei rifiuti speciali non pericolosi. Dopo il virtual Ecoday, andato online lo scorso 27 settembre, il calendario degli appuntamenti in rete ha visto già alcuni approfondimenti sull’azienda, con gli interventi a cura di Rossano Signorini, amministratore delegato e Antonio Pasquinucci, presidente, così come sulla discarica, a cura di Tommaso Pandolfi, responsabile Area Procedimenti Autorizzativi, Paolo Bertelli, responsabile Area Edilizia e Costruzione, Arianna Bertolla, responsabile Area Monitoraggi Ambientali.

Proseguono nel mese di ottobre gli approfondimenti con tre focus diversi, pensati per coinvolgere la cittadinanza nella gestione virtuosa dei rifiuti. Martedì 13 ottobre sarà online il focus su Depuratore e Laboratorio, a cura del responsabile dei trattamenti Antonio Runcio. Giovedì 15 ottobre sarà l’occasione per approfondire il funzionamento dell’impianto di produzione di energia elettrica da biogas, con Alessandro Salvadori, dirigente dell’Area Tecnica. Chiude il ciclo, lunedì 19 ottobre, Leonardo Scarselli, responsabile della Sicurezza in azienda.

Video e tutorial rimarranno online, accessibili per tutti. Una preziosa opportunità per scoprire il ciclo dello smaltimento e gestione dei rifiuti da cui si producono energia elettrica, fertilizzanti e prodotti per l’industria. Famiglie, studenti, istituzioni potranno così approfondire la conoscenza del ciclo dei rifiuti, dall’arrivo in discarica alla depurazione, scoprendo i metodi di gestione e le innovazioni tecnologiche che riducono al massimo l’impatto sull’ambiente e sul territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attiva dal 1996, Ecofor Service Spa gestisce oggi gli impianti di riferimento per tutto il territorio e ha incrementato nel corso degli anni le attività di ricerca per sviluppare nuove soluzioni, espandendo il proprio organico per far fronte alle nuove esigenze. Ad oggi Ecofor Service opera nel campo della costruzione, gestione e manutenzione degli impianti di smaltimento, con la conseguente produzione di energia elettrica, mediante cogenerazione da biogas. Dal 2012 la Società è in grado di offrire a tutto il territorio anche un servizio di ritiro, stoccaggio e smaltimento di S.O.A. - Sottoprodotti di Origine Animale. Gli approfondimenti e i video sono disponibili sul sito www.ecoforservice.it e sulla pagina Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco: 2.765 positivi, 326 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Coronavirus in Toscana: 1.526 nuovi casi e 11 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento